Varese

Varese, Dopo l’Epifania. Proposte per il weekend in città

vareseoooooPrimo weekend terminate le festività natalizie in città. Per questo fine settimana sono dominanti musica e teatro, ma non mancano neppure i momenti per ricordare la storia.

Sabato 9 gennaio

ore 21.30

Teatro Cantine Coopuf

via De Cristoforis, 5

Notturno giovani – VA sul palco Concorso per Band emergenti

Ingresso gratuito

Per maggiori informazioni: www.notturnogiovani.com

 

domenica 10 gennaio

 

dalle 8.00 alle 18.00

corso Matteotti

Antico Mercato Bosino Mercatino di Oggettistica

Mercato dell’antiquariato. Si possono trovare vecchi mobili, quadri, lampade, oggetti vari esposti dai circa 100 espositori presenti.

 

ore 9.30

Chiesa di Santo Stefano – Bizzozero

via Porto Rose

Cerimonia In ricordo del tenente degli alpini e comandante partigiano Carletto Ferrari

Programma:

Ore 9.30 Cimitero di Bizzozero: omaggio sulla Tomba di Carletto Ferrari

Interventi di: Attilio Fontana, Sindaco di Varese

Margherita Giromini, Presidente ANPI Sezione di Varese

Ore 10.00 S. Messa in suffragio nella Chiesa di S. Stefano a Bizzozero

 

ore 15.30

Cinema Teatro Nuovo

viale Dei Mille, 39

Luna Festival Impronte 10° Edizione

Sul palco “Luna” di e con Teatro Cargo che racconterà la storia di un bambino triste come un Pierrot triste perchè ha perso i suoi sogni! La sua amica gli spiega che sono finiti sulla Luna: bisogna andare a riprenderli. Intraprendono quindi un viaggio fantastico sulla faccia oscura della Luna, accompagnati dalla rana a tre zampe del mito cinese. La rana mostrerà loro come equilibrare ragione e fantasia, aiutandoli a recuperare i fantastici sogni perduti in un percorso iniziatico di crescita, dove accanto a citazioni letterarie e semplici spiegazioni scientifiche, ai bambini vengono raccontati alcuni tra i più suggestivi miti

legati al nostro satellite, ma anche i primi elementi di astronomia del sistema solare

Spettacolo per bambini dai 3 anni in su

Ingresso: 6,50 euro

Per maggiori informazioniwww.progettozattera.com

 

ore 21.00

Teatro Cantine Coopuf,

via De Cristoforis, 5

Apnea Concerto di Susanna Parigi

Matteo Giudici chitarra e cori

Sono anni di apnea per il mondo della cultura e dell’arte, per non dire dell’Italia tutta. L’apnea è certo una mancanza di ossigeno, ma è anche una sospensione, quasi un momento di quiete, è il liquido amniotico della madre, è un momento in cui, a volte, si hanno persino visioni, ed è soprattutto un momento che non può durare. Provoca una reazione istintiva, violenta, di sopravvivenza, con la consapevolezza che quello che accadrà dopo questa esperienza, sarà diverso. E’ uno scambio tra esterno e interno, dove né l’uno, né l’altro potranno più essere gli stessi. Non deve esserci rassegnazione, semmai la forza di reagire con potenza e ironia, per non essere sopraffatti. Un po’ troppo comodo criticare il sistema, denunciare la disfatta, ingiuriare chi è l’artefice del misfatto, sempre “l’altro”. Molti intellettuali lo fanno da anni. Scrivono in maniera esemplare e sono condivisibili nella maggior parte delle cose che sostengono. Ma da dove cominciare la trasformazione?

Ingresso: 10 euro, ridotto 8 euro

Per maggiori informazioni: www.coopuf.orgcantinateatro@gmail.com, tel. 339 6177718

8 gennaio 2016
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs