Regione

Regione, Assessore Cappellini: oltre quota 7600 le card dell’Abbonamento Musei

L'assessore Cappellini

L’assessore Cappellini

“Superata quota 7600 tessere vendute: un trend in continuo aumento che conferma quanto i lombardi credano nel progetto”. Cosi l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini commenta i positivi risultati del progetto ‘Abbonamento Musei Lombardia’.

“Altri dati interessanti - ha detto ancora l’assessore Cappellini – ci dicono che nei mesi in cui abbiamo attivato la ‘card’ la Villa Reale e’ stata la piu’ visitata con 808 ingressi. Un dato sicuramente importante anche per noi che, come Regione Lombardia, abbiamo e stiamo investendo tanto in quello che riteniamo essere un patrimonio straordinario non solo della Brianza ma di tutti i lombardi”. “Subito dopo la Villa Reale – ha continuato l’assessore lombardo – troviamo le Gallerie d’Italia di Piazza Scala con 789 visite, la Pinacoteca dell’Accademia Carrara con 606 ingressi, il Museo Poldi Pezzoli (552), il Museo del Novecento (533) e la Triennale di Milano  (405)”. Seguono tutti gli altri luoghi culturali lombardi.

“Grazie a questo progetto, in cui la Giunta Maroni ha fortemente creduto fin dall’inizio – ha spiegato l’assessore Cappellini – abbiamo reso la cultura lombarda piu’ accessibile a tutti. Infatti, con un costo massimo di 45 euro, i possessori dell’Abbonamento possono visitare circa 90 luoghi culturali illimitatamente per 365 giorni all’anno”.

“Abbonamento Musei – ha ricordato l’assessore – e’ nato grazie a una forte sinergia con la Regione Piemonte, prendendo spunto dalla ‘card’ piemontese gia’ attiva da anni e che ha registrato nel tempo un grandissimo successo”. ”Ora l’obiettivo – ha continuato – e’ quello di estendere il progetto anche ad altre Regioni: penso in primis alla Liguria e alla Valle d’Aosta, con cui i contatti sono gia’ in corso e con cui collaboriamo gia’ nell’ambito di altri importanti progetti, ma anche al Veneto e all’Emilia Romagna”. “La mia volonta’ – ha rimarcato – e’ di intensificare anche su questo fronte il grande progetto della Macroregione della cultura che puo’ portare grandi vantaggi ai cittadini di tutte le Regioni coinvolte”.

L’abbonamento Musei Lombardia Milano e’ una card che permette di accedere liberamente e ogni volta che lo si desideri a musei, residenze reali, ville, giardini, torri, collezioni permanenti e mostre di Milano e della Lombardia aderenti al circuito. Oltre a dare la possibilita’ di visitare l’ampio patrimonio culturale e museale della Lombardia, rappresenta anche il modo migliore per conoscere l’offerta culturale della Regione. Vale 365 giorni dal giorno dell’acquisto.

29 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs