Varese

Varese, Sold out la messa natalizia degli scout Agesci alla stazione Fs

La messa di Natale alla stazione

La messa di Natale alla stazione

Una bella iniziativa, che i varesini hanno premiato alla grande, ancora una volta. Si è svolta la messa natalizia degli scout del gruppo Agesci Varese 1 nell’atrio della stazione Fs di Varese, una messa che ha visto la presenza di almeno duecento persone. E’ stata così premiata anche quest’anno un’iniziativa che si ripete per la diciassettesima volta, ben organizzata (è stata conservato un corridoio per uscita d’emergenza) e animata da centinaia di scout varesini con canti accompagnati da tre chitarre. Alla messa era presente anche la guida scout, nonché consigliere comunale varesino, Luciano Ronca.

La messa è stata celebrata, come già in anni passati, da padre Tommaso Grigis del convento dei Capuccini di viale Borri a Varese che ha ricordato l’importanza della concretezza della carità: “Dobbiamo uscire da qui con un impegno, che ognuno deve prendere: ognuno di noi, da domani, deve farsi carico di una persona o di una famiglia in difficoltà. Dobbiamo seguirla, andarla a visitare, invitarla a casa nostra”. Il capuccino ha poi rimarcato il significato di una messa celebrata in stazione, tra il suono della pubblicità che passa sugli schermi e le frenate dei treni che hanno continuato ad arrivare in stazione: “Siamo qui per ricordare i tanti che stanno peggio di noi, i poveri, coloro che incontrano tante difficoltà nella loro vita”.

Nel corso della messa, sono stati ricordate ai presenti le finalità benefiche: il progetto sostenuto dalla Comunità Capi di adozione a distanza di un bambino della Tanzania attraverso l’associazione “Nessuno Escluso”; la mensa delle suore di Via Luino; l’associazione “Nonsolopane”, legata al Banco Alimentare di Varese, che raccoglie e distribuisce generi alimentari.

Al termine della messa, come da tradizione, tutti i partecipanti alla messa si sono riversati sulla piazza antistante la stazione per una bella fetta di pandoro o di panettone, insieme ad un bel bicchiere di vin brulé, il modo migliore per augurarsi buon Natale.

24 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs