Varese

Varese, Alla sede Pd ci si scambia gli auguri. Ma dal 7 gennaio si riparte

Il brindisi di questa mattina alla sede del Pd in viale Monte Rosa

Il brindisi di questa mattina alla sede del Pd in viale Monte Rosa

Uno scambio di auguri e un brindisi per trascorrere in famiglia il Natale, ricaricare la batterie dopo le primarie, ma poi si riparte in vista del voto del prossimo giugno. Questa mattina erano tanti coloro che hanno risposto all’invito di trovarsi alla sede del Pd di viale Monte Rosa, un invito firmato da Francesca Ciappina, Presidente Direttivo PD Varese, e dal segretario cittadino Luca Paris. Presente naturalmente il candidato sindaco del centrosinistra, Davide Galimberti, insieme al segretario regionale Alessandro Alfieri e ai numerosi militanti e iscritti che hanno sostenuto anche candidati diversi alle primarie. Ma si tratta ormai di divisioni lasciate alle spalle: ora si guarda avanti, alla sfida delle prossime elezioni.

Ha preso la parola il segretario  Luca Paris, per sottolineare che “il prossimo anno sarà importante per il Pd e per la città, quando finalmente si potrà voltare pagina rispetto al cattivo governo del centrodestra e avere una città migliore, più vivibile, con una migliore qualità della vita”. Polemico nei confronti del “fiasco” di cui ha parlato il sindaco di Varese, Attilio Fontana, su uno dei giornali locali: “Duemilasettecentocinque persone si sono recate ai seggi – ha detto Paris -: pensate, se tutti coloro che hanno votato si dessero la mano e facessero una catena umana, essa partirebbe da Bizzozero e finirebbe a Masnago”. Fiasco? “No, il vero fiasco è stato quello del centrodestra al governo”, conclude il segretario cittadino.

Alessandro Alfieri, segretario regionale Pd, rimarca che “quella famiglia chiassosa, dove si discute e magari si litiga, che è il Pd, riesce però a ritrovare sempre le ragioni dello stare insieme”. E cita il candidato sindaco con un simpatico “il nostro capitano”.

Infine, prima del brindisi natalizio, è lo stesso Galimberti che interviene: “Devo ringraziare ancora una volta gli altri candidati alle primarie, in particolare Marantelli, perchè hanno dato più qualità alla sfida”. Il candidato sindaco del centrosinistra ha ricordato che il governo segue da vicino la sfida varesina per Palazzo Estense: “Sono stato giovedì alla Presidenza del Consiglio, da cui ho ricevuto la garanzia del massimo supporto alla corsa del prossimo anno”. Una corsa che riprenderà subito, senza tregua, senza neppure smaltire il pranzo natalizio: “Dal 7 gennaio saremo già in pista – ha concluso Galimberti -: la città ci ha dato una grossa responsabilità e noi non possiamo deluderla”.

19 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs