Varese

Varese, Telethon, Fondazione Piatti e Anffas Varese scendono in piazza

telethonnnAnffas onlus di Varese e Fondazione Renato Piatti onlus lavorano quotidianamente per aiutare non solo le persone con disabilità intellettive e relazionali ma anche le loro famiglie affinché possano vivere, insieme, la miglior vita possibile. Le due realtà credono fortemente nell’importanza di promuovere e sostenere la ricerca genetica per dare una speranza concreta ai bambini e alle famiglie di oggi e soprattutto di domani.

Per questo, per il secondo anno consecutivo, Anffas Varese e Fondazione Renato Piatti onlus aderiscono all’iniziativa di Telethon “Io sostengo la ricerca con tutto il cuore”, una campagna di raccolta fondi a favore della ricerca genetica che ha, tra i propri filoni, anche quelli dedicati alle disabilità intellettive e/o relazionali.

L’iniziativa di Telethon si svolgerà sabato 19 e domenica 20 dicembre in tutte le piazze italiane e prevede la distribuzione, con una donazione minima di 10 euro, del cuore di cioccolata Telethon.

I banchetti di Anffas Varese e Fondazione Piatti per la campagna “Io sostengo la ricerca con tutto il cuore” 2015 saranno allestiti sabato 19 dicembre dalle 10 alle 19.00 circa presso: • hall del monoblocco dell’Ospedale di Circolo, in via Guicciardini adiacente il Pronto Soccorso; • farmacia Asfarm di Induno Olona, in Via Jamoretti, 51.

Tutti coloro che sono vicini alla buona causa delle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale sono quindi invitati a visitare i banchetti e a fare una donazione per spingere nel futuro i valori di qualità della vita, senza distinzioni e senza discriminazioni, nei quali Anffas Varese e Fondazione Piatti credono fermamente. L’invito è esteso anche alle diverse iniziative organizzate in città e in particolare alla Partita del Cuore organizzata da Varese Calcio sempre sabato 19 dicembre alle 15. Allo stadio Franco Ossola il Varese Calcio e la Nazionale Artisti Tv si affronteranno a favore di Telethon, con la conduzione di Sarah Maestri. Ingresso gratuito dalle 14 con offerta libera da devolvere a Telethon (si potrà sostenere con l’acquisto a 10 euro del cuore di cioccolato).

«Promuovere e sostenere la ricerca geneti­ca, per tutti noi di Anffas, significa voler scom­mettere su un futuro i cui contorni sono necessaria­mente molto sfumati. – Afferma Paolo Bano, Presidente di Anffas onlus Varese. – Tuttavia, la nostra esperienza di genitori di persone con disabilità ci insegna che bisogna affrontare le sfide più difficili perché i nostri figli e tutte le persone con disabilità intellettive e/o relazionale abbiano una possibilità in più per il presente e per il futuro: dare alla ricerca il suo valore di sapere e trasformare le speranze in realtà. La scelta di Anffas nazionale di partecipare al pro­getto Telethon è quella di cercare di dare una risposta alle famiglie non solo in termini di diritti ma anche nel­la ricerca di cure e terapie per i propri figli.»

«Pensiamo per un attimo all’autismo. Ancora poche sono le certezze su questo disturbo e ancora meno le verità. – spiega Michele Imperiali, membro del Comitato Scientifico Anffas onlus e Direttore Generale Fondazione Renato Piatti onlus – La letteratura internazionale tuttavia, grazie alla ricerca scientifica e agli studi clinici, è in grado oggi di dimostrare con chia­rezza e unanimità che “non esi­ste l’autismo, ma gli autismi” e soprattutto che “prima si dia­gnostica e si inter­viene e meglio è, in termini di prospet­tiva esistenziale».

18 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs