Varese

Varese, Azzalin festeggia l’anno che si chiude e parla dei suoi racconti erotici

L'editore Dino Azzalin

L’editore Dino Azzalin

E’ tempo di bilanci di fine anno per l’editore, poeta e dentista Dino Azzalin. Questo pomeriggio, giovedì 17 dicembre, a partire dalle ore 17.30, presso la Galleria Ghiggini a Varese, Azzalin ha organizzato un momento per leggere qualche pagina da parte degli autori della scuderia Nuova Editrice Magenta e per fare un brindisi natalizio. “E’ stato un anno ricco di soddisfazioni, ricco di cultura, con un occhio rivolto al 2016 e alle tante nelle sorprese che ci riserverà”.

Diversi i libri interessanti che Azzalin ha pubblicato nell’anno che sta per terminare. “Senza dubbio va citato il volume di ‘Nuova Presenza” dedicato ai “Poeti a Varese” – spiega Azzalin -, un testo alla base di diverse iniziative, di reading, di confronti. Un altro libro che ha incontrato il favore del pubblico senza dubbio la ristampa anastatica di ‘Quarte Generazione’, che presto parteciperà ad un convegno prestigioso in programma a Bologna, con la presenza di grandi personaggi come Umberto Eco e Nanni Balestrini”.  Altro libro andato bene è l’opera prima di Viviana Faschi, “Lo Spleen di Milano”: “è stata una vera rivelazione, che si è aggiudicata due premi importanti, un libro all’attenzione anche della stampa nazionale”. Anche il romanzo “Che sia neve” di Sergio Di Siero è andato bene, così come Azzalin è soddisfatto di avere pubblicato le poesie di Angelo Maugeri, presentate nel volume “Prove d’impaginazione”.

Diversi i progetti e le “chicche” che riguardano il 2016. A partire da quello che Azzalin considera un appuntamento importantissimo: “Dopo tanti anni, si realizzerà una ristrutturazione della casa editrice Nuova Editrice Magenta, con l’ingresso di nuovi soci”. Poi sarà dato grande impulso alle opere prime, ai giovani, con i libri di Stefania Cadario e di Giovanni Calarco. Non mancherà neppure un romanzo – al momento top secret – scritto da una coppia di autrici, pagine dense di situazioni intriganti, ad un passo da tematiche sado-maso. Ma la vera, grande novità riguarda lo stesso Dino Azzalin come autore. Sta per uscire una sua raccolta di racconti che certamente farà parlare di sè, soprattutto nella sonnacchiosa città giardino.

“Sì, sto ultimando la pubblicazione di una serie di miei racconti che avrà come titolo ‘Storie d’amore e di buio (Gli amori di Cleusa)’ – spiega Azzalin -. Un volume di storie d’amore, attrversate dal filo rosso dell’eros, che sarà pubblicato nella prestigiosa collana ‘Ars Amandi’ della casa editrice ES”.

17 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs