Luino

Luino, Arrestati dall’Arma quattro ladri “subacquei” rumeni

CarabinieriI militari dell’Arma di Luino, nel corso di un servizio coordinato per il controllo del territorio, disposto dal Comando Provinciale Carabinieri di Varese per contrastare il fenomeno dei reati predatori nella zona di Busto Arsizio, Varese e delle Valli del Luinese, hanno tratto in arresto per furto aggravato quattro giovani rumeni, residenti o domiciliati a Milano.

I quattro, di età compresa tra i 20 ed i 27 anni, sono giunti presso il supermercato “Eurospin” di Luino a bordo di una Fiat Ulysse con targa tedesca, con l’intento di appropriarsi di bottiglie di liquori e vino.

Il loro atteggiamento sospetto ha destato l’attenzione dei dipendenti del supermercato, che hanno allertato il 112 segnalando un possibile furto in atto. Sul posto è giunta in pochi minuti una pattuglia della Stazione Carabinieri di Luino, che ha bloccato due dei quattro rumeni all’interno del supermercato, rintracciando gli altri due subito dopo nel parcheggio del supermercato, ove si erano nascosti per sfuggire ai militari.

Raccogliendo le testimonianze del personale del supermercato, i Carabinieri hanno accertato che i quattro avevano rubato dal supermercato 18 bottiglie di liquori, del valore di oltre 250 euro, ritrovate a bordo dell’autovettura a loro in uso.

Successivamente solo due di loro erano ritornati all’interno dell’esercizio commerciale con l’intento di appropriarsi anche di numerose bottiglie di vino, per un valore di circa 200 euro, ma erano stati bloccati dai militari dell’Arma.

Ingegnosa la tecnica messa in atto dai ladri. I carabinieri hanno accertato, infatti, che ognuno dei quattro rumeni indossava sotto i vestiti una muta da sub, utilizzata per riporvi comodamente le bottiglie asportate ed eludere il dispositivo antitaccheggio attestato alle casse. Le mute sono state quindi sequestrate, trattandosi di oggetto fraudolento utilizzato per la commissione del furto.

La refurtiva è stata restituita al direttore del supermercato, mentre per i quattro rumeni è scattato l’arresto per furto aggravato. Il provvedimento adottato dai Carabinieri è stato quindi convalidato nel pomeriggio odierno dal giudice di Varese, che ha disposto la custodia cautelare in carcere a carico dei ladri “subacquei”.

12 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs