Varese

Varese, Immacolata, i varesini applaudono la corona in cima al Bernascone

La corona arriva in cima al Bernascone

La corona arriva in cima al Bernascone

Nonostante il freddo, ma con un pallido sole, era affollata, questa mattina, piazza San Vittore per il tradizionale rito della corona portata dai Vigili del Fuoco in cima al Bernascone. Una cerimonia che, come ogni anno, richiama i varesini (tante le famiglie) ad assistere ad un rito che vede i Vigili affidare a Maria, nel solenne giorno dell’Immacolata, la città di Varese.

Non sono mancate le novità: la cerimonia di quest’anno è stata presieduta per la prima volta dal nuovo prevosto di Varese, Don Luigi Panighetti, che ha benedetto la corona davanti alla basilica, con accanto il sindaco di Varese, Attilio Fontana, il prevosto emerito monsignor Gilberto Donnini, l’assessore alla Sicurezza Carlo Piatti. Non è presente, invece, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco, rappresentato dal suo vice, l’ingegner Domenico Tesoro. Al rito partecipa anche Riccardo Comerio, presidente dell’Unione Industriali di Varese.Un Vigile legge la preghiera “a Maria per Varese” che poi viene legata alla corona che per un anno starà in cima al Bernascone.

Come ogni anno, la squadra del SAF (Soccorso Alpino Fluviale) dei Vigili del Fuoco di Varese si è arrampicata sul campanile varesino, alto 87 metri. La corona di pino (sintetico) è stata portata in cima con quella che, in termini tecnici, i Vigili del Fuoco chiamano “teleferica a contrappeso”. Sono tre i pompieri che scendono, ma c’è una punta di spettacolarità: per portare la corona in cima, sarebbe sufficiente un solo pompiere. Tutto si svolge in pochi minuti, con tanti varesini con il naso all’insù che seguono la lenta salita della corona fino in cima. Al suo arrivo, scatta un forte applauso, mentre i due Vigili in punta di Bernascone assicurano la corona che guarderà dall’alto la vita cittadina per un anno intero. 

FOTO

8 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs