Varese

Varese, Primarie Centrosinistra, Galimberti: sì ad un Comune amico delle famiglie

Davide Galimberti, candidato alle primarie del centrosinistra

Davide Galimberti, candidato alle primarie del centrosinistra

Continuano gli incontri del candidato sindaco del centrosinistra Davide Galimberti nelle famiglie varesine, incontri per spiegare il programma e presentarsi di persona. Tra i temi più dibattuti in questi incontri proprio quello della famiglia.

“Sì la famiglia per me è un soggetto fondamentale – spiega Galimberti -, ma per me il tema della famiglia e quello delle donne vanno di pari passo. Parlo spesso della necessità di dare vita al bilancio di genere, capace di modellare il bilancio comunale sulle esigenze delle donne. Ed è chiaro che un’iniziativa del genere avrebbe ripercussioni positive anche sulla vita delle famiglie”. “Occorre incrementare le risorse in favore delle famiglie, del quoziente famigliare”, dichiara il candidato.

Continua Galimberti: “Certo, qualcosa è stato fatto, in questi anni, in Comune. Sono state introdotte agevolazioni per le famiglie. Ma l’interrogativo che dobbiamo porci è: di fronte ad una riduzione di risorse alle famiglie? Non solo mantenere l’attuale standard, ma incrementarlo?”. Per Galimberti “occorre inventare qualcosa di nuovo. “Per evitare il rischio di una riduzione o di un taglio dei servizi – continua il candidato – è necessario coinvolgere il terzo settore, una realtà molto ricca e vivace in città, che può lavorare in sinergia con il Comune. Il Comune eroga i servizi, ma è indispensabile che il volontariato collabori con il Comune”.

Non solo: Galimberti ripete di pensare alla necessità di ridisegnare deleghe ed assessorati. “Occorre ridisegnare complessivamente la macchina comunale – dice Galimberti – perchè governare come si faceva 30 anni fa, è davvero anacronistico. Dunque un unico assessorato ai servizi potrebbe essere un’ipotesi su cui lavorare”.

 

6 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs