Gazzada

Gazzada, “L’Italia di Canzano”, “La Casa di Nando” presenta Mentasti

grandeguerraaaaDomenica 13 dicembre, alle 16.30 a Gazzada Schianno, presso il circolo Risorgimento (via Roma 63) sarà ospite Fabio Mentasti con il libro “L’Italia di Carzano”. L’iniziativa è proposta dall’Associazione “La casa di Nando” in collaborazione con L’Associazione “Borgo antico” di Castiglione Olona e si colloca nel progetto de “Il te con l’autore” che a Castiglione Olona ha chiuso, in questi giorni, il suo secondo anno di proposte culturali. Nel suo libro, Mentasti riflette sui probabili effetti che avrebbe potuto provocare un attacco da parte dell’esercito italiano presso Carzano, un borgo della Valsugana.

L’autore, prendendo spunto da questa specifica vicenda, che anticipa di un mese la rotta di Caporetto, cerca di rispondere ad alcune domande che vanno oltre il semplice aspetto militare, per assumere un respiro sempre più ampio. Caporetto, si domanda, sarebbe avvenuta lo stesso? Ci sarebbe stata la marcia su Roma o avremmo avuto una rivoluzione rossa? Andremmo a passeggiare in piazza Monte Grappa oppure in viale Bligny? Hemingway avrebbe fatto l’autista di ambulanze? Che simbolo avrebbe utilizzato Enzo Ferrari per le sue rosse?

Non sono domande oziose: la storia pone ed impone quesiti ai quali rispondere diventa un esercizio speculazione di alto profilo. Altri autori di pregio si sono cimentati, negli ultimi anni in ricostruzioni preceduti da un “se”, senza, per questo, stravolgere i fatti.

“La casa di Nando” è l’artefice di questa iniziativa. Da settembre, presso il circolo, è aperta, nei fine settimana, una mostra che raccoglie documenti storici di pregio, ritrovati sui numerosi campi di battaglia che hanno costellato i confini di un’Italia ancora da costruire nei suoi punti strategici. Tra l’altro, è stata anche ricostruita una trincea, attraversando la quale si ha la netta sensazione di vivere la dura realtà dei soldati che combatterono la prima grande guerra di posizione della storia.

 

 

6 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs