Varese

Varese, Primarie Centrosinistra, Galimberti punta sulla mobilità intelligente

Davide Galimberti

Davide Galimberti

Intenso traffico cittadino, auto che arrivano da fuori e cercano parcheggi, grandi e piccole infrastrutture destinate a cambiare la vita dei cittadini. Tanti i temi legati alla mobilità, uno dei veri “nodi” di Varese che il candidato alle Primarie del Centrosinistra Davide Galimberti affronterà con un’iniziativa ad hoc presso l’Itituto Traduttori e Interpreti di Varese venerdì 4 dicembre alle ore 21.

Il confronto ha per titolo “La Mobilità di Varese: un problema di tutti”: oltre allo stesso Galimberti, prenderanno parte al dibattito Stefano Maggi, professore di Storia delle comunicazioni dell’Università di Siena e Assessore alla Mobilità del Comune di Siena,  Dario Balotta, Responsabile Trasporti Legambiente e Luigi Gronchi, Mobility Manager.

Una questione, quella della mobilità a Varese, concreta e molto sentita dai cittadini. “Una città che gira meglio, fa girare meglio tutto, dall’economia alla vita delle persone”, spiega Galimberti, che al tema ha dedicato ampio spazio nel suo programma. “Però si tratta di un tema da affrontare seriamente, non ci si può improvvisare. Occorre fare uno studio della mobilità e, nel solco di questo studio, tracciare un adeguato piano della mobilità”. Per Galimberti è fondamentale intrecciare temi quotidiani, come il bike sharing, la fluidità del traffico cittadino, ma anche le grandi infrastrutture che comportano cambiamenti. “Penso alla Arcisate-Stabio e alla Pedemontana”, esemplifica il candidato.

Altro punto decisivo il trasporto pubblico in città. “A parte le lettere, i bus in città sono rimasti praticamente gli stessi di 30 anni fa”, attacca Galimberti. “Ma le esigenze di mobilità sono mutate e dunque occorre ripensare anche il trasporto pubblico”. Bike sharing, anche su questo uno strumento al centro del confronto di venerdì 4 dicembre. “Soprattutto in certi viali trafficati, potrebbe essere una soluzione. Mi riferisco soprattutto agli studenti che devono coprire il percorso tra stazioni e Campus di Bizzozero”.

 

3 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs