Varese

Varese, La Banda Giuseppe Verdi di Capolago in trasferta nella capitale

Un'esibizione in piazza San Pietro

Un’esibizione in piazza San Pietro

La Verdi di Capolago fa novanta e chiude in bellezza l’anno di festeggiamenti per il compleanno con un ricevimento dal Santo Padre mercoledì 9 dicembre.

Chiusura d’anno col “botto” per la banda Giuseppe Verdi di Capolago. Il corpo musicale varesino parteciperà all’udienza del Papa mercoledì 9 dicembre, il giorno dopo l’inizio del Giubileo. «È un momento particolare e delicato – spiega Marco Ambrosetti – ma vogliamo comunque esserci, è un’occasione importante per noi. Vogliamo chiudere in bellezza il novantesimo. È un regalo per noi e per tutto il nostro territorio: ci faremo conoscere anche nella capitale».

Questo non è il primo avvenimento nel quale il corpo musicale varesino è protagonista. Nel lontano 1997, precisamente il 30 aprile, i suoi suoni sono arrivati all’udienza di papa Giovanni Paolo II in piazza San Pietro. «Questo evento rappresenta per noi la seconda opportunità per far conoscere il nostro complesso e i nostri valori – continua Marco Ambrosetti. Siamo orgogliosi di aver l’occasione di essere ricevuti da Papa Francesco durante un momento importante come il Giubileo».

La trasferta inizierà domenica 6 dicembre con la partenza da Capolago. Lunedì 7 e martedì 8 dicembre i ragazzi della banda avranno la possibilità di visitare la capitale e tutte le bellezze culturali che la caratterizzano. Mercoledì, invece, sarà il grande giorno, col ricevimento dal Santo Padre. Al termine della celebrazione il corpo musicale si avvierà verso casa, con la consapevolezza che nel lungo cammino che percorrerà questa resterà una tappa importante. «Non sarà solo un momento di spiritualità ma anche di compagnia – conclude Marco Ambrosetti –. Dopo le “fatiche” del novantesimo questo momento sarà una breve vacanza. Al nostro ritorno ci aspetta il concerto di Natale. Vi aspettiamo sabato 19 dicembre in Chiesa a Capolago e domenica 20 all’oratorio di Buguggiate».

2 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs