Varese

Varese, Accademia a Villa Mylius, attacchi in Consiglio, fondi dalla Regione

Villa Mylius

Villa Mylius

Villa Mylius sempre nell’occhio del ciclone. Nel corso della seduta del Consiglio comunale di Varese di ieri sera è andata al voto la decima variazione di bilancio. Diversi i cambiamenti introdotti dal provvedimento, gran parte del quale dedicato al piano triennale delle opere.

Tra le opere che vengono prese in considerazione anche Villa Mylius, al centro di un accordo di programma che la dovrebbe riqualificare per affidarne poi la gestione al privato. Coinvolta a tale proposito la Fondazione Gualtiero Marchesi per realizzare un’Accademia del gusto e delle arti.

Duri gli attacchi delle opposizioni sul progetto, di cui si conosce ancora pochissimo, nonostante se ne parli, in un modo o nell’altro, da anni. All’attacco Luca Conte, consigliere Pd, che ha lamentato l’assenza di documentazione di dettaglio utile a comprendere i veri risvolti di “una decisione imposta dall’alto e appresa solo grazie ai roboanti annunci a mezzo stampa del Governatore Maroni e del Sindaco Fontana”. Come dice Conte, “la variazione contiene anche la pista di atletica di Calcinate degli Orrigoni e il piano di illuminazione pubblica, ma a differenza di Villa Mylius se ne è potuto discutere”. Il consigliere Pd ha ricordato come, per quanto riguarda il Comune di Varese, la partecipazione è cresciuta dai 500.000 euro inizialmente previsti agli attuali 1.725.600.

Duro intervento, in Consiglio, anche dell’Ncd Giampaolo: “Abbiamo forti perplessità sul progetto di Villa Mylius. Il Comune ci mette 1 milione e 700 mila euro. Ma per farci che cosa? Siamo perplessi sul progetto, ma soprattutto sull’ingente contributo che verrà dal Comune”. La variazione è passata con 17 voti favorevoli, 7 voti contrari e 3 astenuti.

Mentre in Consiglio si discuteva di Villa Mylius, dalla Regione arrivava la notizia di un forte finanziamento del Pirellone: “In Giunta abbiamo deciso di cofinanziare con 3,2 milioni, nell’ambito di un Accordo di Programma con il Comune di Varese, la riqualificazione di Villa Mylius”. Cosi’ l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini, durante la conferenza stampa dopo Giunta. “Si tratta di un progetto – ha ricordato l’assessore – che vede il coinvolgimento della Fondazione Gualtiero Marchesi e prevede, tra le azioni, la ristrutturazione dei tre corpi edilizi della villa”. “Completato il restauro – ha concluso l’assessore Cappellini – potra’ prendere vita l’Accademia del gusto e delle arti, un progetto della Fondazione Gualtiero Marchesi che prevede attivita’ formative, culturali e artistiche di alto livello, ma anche proposte per i bambini”.

1 dicembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs