Varese

Varese, Primarie Centrosinistra, De Simone alle Bustecche: il Comune non interviene

De Simone alle Bustecche

De Simone alle Bustecche

“Le Bustecche rischiano di diventare un’altra delle scommesse perse di Varese – dice Dino De Simone, candidato alle primarie del centro sinistra– questo quartiere è stato il centro di una serie di esperienze positive che lo hanno reso vivo, coinvolgendo la popolazione e cercando di creare una vera e propria comunità. Quello che nel ,mio programma è definito come “capitale sociale”, fatto di idee, relazioni, qui si stava creando. La Piramide era il centro di tutto, ma da più di un anno ci sono i lavori da fare, il tetto e la struttura in generale hanno bisogno di urgente manutenzione, e il comune non si sta muovendo. Oggi appare tutto abbandonato. E il risultato è che il quartiere sembra svuotarsi”.

Manca un punto di riferimento, e le esperienze che avevano animato piazza de Salvo stanno migrando verso altri quartieri o stanno chiudendo. “È il caso del Tavolo di Comunità – spiega De Simone – che a fine anno rischia di morire. Eppure è una realtà che stava funzionando, e la dimostrazione è il piccolo parco giochi di via Gemona: ristrutturato dal Comune, rivitalizzato dalle associazioni del Tavolo. Nonostante questo ed altri esempi di efficacia, questa esperienza positiva non verrà rifinanziata”.

“Questo è il modo anche per rendere un quartiere come le Bustecche meno sicuro: perché è la sicurezza partecipata, quella dove sono gli stessi cittadini, a rendere davvero sicure le strade. Nella Varese che vorrei costruire non si chiama l’esercito, ma si ristrutturano spazi come questo, favorendo la partecipazione delle associazioni alla gestione e alla rivitalizzazione del tessuto sociale. Che, senza spazi fisici a disposizione, inevitabilmente si atrofizza”.

27 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs