Varese

Varese, Forza Italia: Malerba non ci è stato presentato. E Pinti risponde con Mourinho

Marco Pinti insieme a Maroni

Marco Pinti insieme a Maroni

Centrodestra nell’impasse per quanto riguarda il dopo-Fontana. Mentre si accende la campagna per le primarie nel centrosinistra, con Marantelli e Galimberti che appaiono insieme agli eventi, così come spesso accade, per altri eventi, con Zanzi e De Simone, nel centrodestra si registrano esitazioni e tentennamenti circa il nome del candidato civico speso nelle ultime settimane, l’imprenditore Stefano Malerba.

Un candidato che continua a stare al centro dei pensieri dei partiti della coalizione che da 24 anni governa Varese, e che pare abbia avuto il placet di Salvini e Maroni. Ieri sera il direttivo cittadino della Lega Nord di Varese ha acceso il semaforo verde per Malerba. Dissapori e maldipancia sembrano essersi sciolti come neve al sole. Tuttavia il segretario cittadino Marco Pinti appare prudente: “E’ stata una decisione unanime, ma non si tratta né di un’investitura, né di una delega in bianco, quanto piuttosto dell’inizio di un percorso che speriamo possa rafforzarsi giorno dopo giorno”. Ottimista? Fino ad un certo punto, dato che Pinti sottolinea che “se sul civismo di Malerba dovesse alla fine prevalere il cinismo della vecchia politica come è già accaduto a sinistra con la candidatura di Gunnar Vincenzi in Provincia, solo allora evidentemente torneremo sui nostri passi: non ci manca l’orgoglio delle nostre idee, i progetti e gli uomini validi”. Dunque la panchina del Carroccio, nel caso, è già pronta a scendere in campo.

Per Malerba c’è già stato l’endorsement da parte della Cosa Bianca che ha ricevuto il varo in questi giorni: “Varese Attiva”, un mix neo-centrista di fuoriusciti da Forza Italia, Udc e Ncd filo-Fontana, ha detto sì al candidato civico, imprenditore e sportivo.

E Forza Italia? Questa mattina il coordinatore cittadino, Roberto Leonardi, con la consueta chiarezza, su Malerba ha detto: “E’ certamente un’ottima persona, come imprenditore e come protagonista del mondo sportivo”. Ma, continua Leonardi, “non mi è mai stato presentato, e dunque nulla in contrario, ma neppure nulla a favore”. E poi, per chi facesse orecchie da mercante, aggiunge: “Il nostro riferimento è il Modello Lombardia…”. Dunque, con il Carroccio, ma anche con Ncd? “Certo, anche con Ncd”.

Il candidato civico, dunque, non è stato ancora presentato a Forza Italia. Ma chi lo dovrebbe fare? Chi si assumerà questo onere ed onore nel centrodestra? “Non è mio problema”, taglia corto il segretario leghista Pinti facendo eco al grande Mourinho. E così la giostra riparte, e il centrodestra resta nell’impasse.

 

27 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs