Varese

Varese, Nel weekend super-lavoro per i militari dell’Arma

CarabinieriIntensificati nel fine settimana, dai Carabinieri del Comando Compagnia di Varese, i servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati predatori e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Incrementata anche l’attività di monitoraggio della circolazione stradale, mediante l’attuazione di mirati servizi perlustrativi in Varese, Valceresio, Seprio e zona laghi.

In particolare, per quanto attiene ai controlli in materia di stupefacenti:

* a Varese, i militari del locale Comando Stazione denunciavano a piede libero 18enne di Cocquio Trevisago, accusato di “spaccio di sostanze stupefacenti”. Lo stesso cercava di disfarsi di alcune dosi di marijuana del peso complessivo di grammi 3,50 quando, trovandosi in piazza Forzinetti, notava transitare un equipaggio dei Carabinieri, ai quali tuttavia non sfuggiva il comportamento sospetto del diciottenne;

* a Varese, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile deferivano in stato di libertà 17enne di Daverio, per “spaccio di sostanze stupefacenti”, poiché sorpreso nell’atto di cedere uno spinello confezionato con hashish ad uno studente dell’Istituto Scolastico odontotecnico di via Castelli;

* a Porto Ceresio, i militari della locale Stazione fermavano e controllavano uno scooter sprovvisto di targa e relativa assicurazione, condotto da un 31enne del posto, che veniva deferito in stato di libertà per “spaccio di sostanze stupefacenti”, poiché trovato in possesso di 9 grammi di hashish già divisa in dosi;

* a Vedano Olona, militari del Comando Stazione di Malnate segnalavano alla locale Prefettura quale assuntore di stupefacenti 33enne di Cuasso al Monte, trovato in possesso di modico quantitativo di cocaina per uso personale.

Nel corso dei pattugliamenti all’interno dei centri abitati:

* a Besozzo, presso la Stazione Ferroviaria dello Stato, militari del locale Comando Arma denunciavano in stato di libertà I.S., 39enne marocchino, il quale – impossessatosi di un Ipad del valore di euro 600 lasciato momentaneamente incustodito da un lavoratore pendolare nella sala d’attesa della Stazione – tentava di assicurarsi la refurtiva nascondendosi nelle immediatezze del luogo;

* a Varese, presso il Supermercato Famila Superstore di viale Valganna n. 38, militari della Stazione Capoluogo rintracciavano e denunciavano in stato di libertà per furto aggravato 25enne e 47enne di origini tunisine che avevano cercato di allontanarsi dopo aver rubato prodotti cosmetici per un valore complessivo di euro 150, restituiti al responsabile del supermercato;

* a Varese, presso il punto vendita “Oviesse” di piazza Monte Grappa, militari del Nucleo Operativo e Radiomobile rintracciavano e denunciavano in stato di libertà 18ennne di origine tunisina e 15enne marocchino, che avevano cercato di allontanarsi dal negozio il primo dopo aver rubato un giubbotto del valore di euro 70, il secondo, con capi di vestiario per un valore complessivo di euro 50. Merce restituita al responsabile del punto vendita;

* a Gavirate, presso il Centro Commerciale “Campo dei Fiori”, militari del locale Comando Stazione denunciavano in stato di libertà 52enne di Leggiuno, la quale riusciva a rubare capi di abbigliamento per un valore economico complessivo di sessanta euro, avvalendosi della inconsapevole complicità di una ragazzina minorenne, che li trasportava sin fuori dal Centro Commerciale;

* a Bisuschio, i militari della Stazione Carabinieri di Arcisate deferivano in stato di libertà un 17enne malnatese ed un coetaneo di Bisuschio i quali, nel corso di un diverbio sorto per futili motivi, aggredivano a calici e pugni un 58enne di Besano, cagionandogli lesioni personali giudicate guaribili in 21 gg. s.c.

Nell’ambito dei controlli tesi a verificare il regolare soggiorno degli stranieri:

* a Varese, zona Stazioni ferroviarie, militari del Nucleo Operativo e Radiomobile controllavano 33enne tunisino che, risultato irregolare sul territorio nazionale e sprovvisto di valido documento di identità, veniva denunciato per “Violazione degli inerenti il soggiorno degli stranieri” ed avviato ai competenti Uffici per l’espulsione.

A seguito dei controlli alla circolazione stradale:

* a Malnate i Carabinieri della locale Stazione Carabinieri deferivano in stato di libertà per “Porto abusivo di armi o strumenti atti ad offendere” e per “Guida senza patente poiché mai conseguita” un 31enne di Vedano Olona, addosso al quale veniva rinvenuto un coltello a serramanico di cui non era in grado di giustificare il porto;

* a Malnate, militari Nucleo operativo e Radiomobile denunciavano in stato di libertà 44enne del posto, al quale veniva ritirata la patente di guida e sequestrata la vettura ai fini della confisca poiché colto alla guida con tasso alcolemico di 1,70 grammi/litro;

* a Varese, militari Nucleo operativo e Radiomobile denunciavano in stato di libertà 57enne di Casciago, al quale veniva ritirata la patente di guida e sequestrata la vettura ai fini della confisca poiché colto alla guida con tasso alcolemico di 2,48 grammi/litro;

* a Varese, militari Nucleo operativo e Radiomobile denunciavano in stato di libertà 45enne di Casciago, al quale veniva ritirata la patente di guida poiché colto alla guida con tasso alcolemico di 1,35 grammi/litro;

* a Gavirate, i militari della locale Stazione Carabinieri deferivano in stato di libertà per “Guida in stato di ebbrezza” un 39enne di Bregano rimasto coinvolto in un incidente stradale. Patente ritirata ed autovettura sequestrata ai fini della confisca;

* a Cantello, militari dipendente NOR – Aliquota Radiomobile, deferivano in stato di libertà per “Guida senza patente poiché mai conseguita” un 17enne di Rodero (CO), sorpreso alla guida dell’autovettura del padre.

23 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs