Varese

Varese, Primarie Centrosinistra, escluse Bustecche, protestano filo-Marantelli

schedaSiamo contenti di fare parte di quel popolo di centrosinistra che, domenica 13 dicembre, mobiliterà volontari ed elettori per scegliere il proprio candidato sindaco con le primarie. Dei quattro nomi che troveremo sulla scheda del 13 dicembre, siamo sicuri che ognuno di loro, da Sindaco di Varese, dedicherebbe sé stesso alla sfida più grande: rilanciare la nostra città.

Ecco perché ci ha stupito ed amareggiato, ieri sera, la decisione del Comitato organizzatore delle primarie di votare, su proposta del segretario cittadino del PD Luca Paris, a maggioranza, per limitare a sei il numero dei seggi che saranno attivati domenica 13 dicembre, con l’esclusione, per esempio, di quello alle Bustecche, dove, in passato, avevano votato centinaia di persone.

Una scelta incomprensibile,  quella di limitare la partecipazione, contro la quale abbiamo votato, visto che la sede per ospitare il seggio e i volontari si sarebbero potuti trovare facilmente. Una scelta, dettata, evidentemente, solo da miopi logiche burocratiche, che mortifica la partecipazione alle primarie di un importante quartiere popolare di Varese.

Siamo sicuri, comunque, che anche gli elettori delle Bustecche,  domenica 13 dicembre, si recheranno a votare al seggio più vicino, cioè a Giubiano, presso il circolo di via Cadore e che le primarie saranno una grande festa della democrazia,

Fabrizio Mirabelli (Componente del Comitato organizzatore delle primarie)

Giancarlo Pignone (Rappresentante del candidato alle primarie Daniele Marantelli)

21 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs