Varese

Varese, Viviana Faschi e il suo “Spleen” in dialogo con i cairolini

Viviana Faschi

Viviana Faschi

Il giorno 24 novembre 2015 dalle ore 09,00 alle ore 11,00 gli studenti del Liceo Cairoli nella sala “Giuseppe Montanari” (Via dei Bersaglieri, 1– Varese) incontreranno Viviana Faschi sul tema “L’esperienza del fare poesia e lo spleen di Milano”.

Viviana Faschi, nata a Varese, ha avuto le sue prime esperienze di scrittura poetica al Liceo Cairoli vincendo nel 2002 il concorso di poesia indetto dallo stesso.

Ha poi proseguito gli studi laureandosi presso l’università Statale di Milano prima in Scienze dei beni culturali con una tesi sulla leggenda di Saffo dalla sua formazione fino all’interpretazione letteraria datane da Marguerite Yourcenar; successivamente in  Filosofia affrontando la figura di Alice nel paese delle meraviglie nell’opera di Gilles Deleuze e di Carlo Sini. Attualmente sta ultimando la tesi magistrale in Scienze filosofiche con un progetto che affianca la filosofia alla psicoanalisi, Friedrich Nietzsche e Jacques Lacan nel delicato tema della psicosi e sulla sua portata sull’uomo occidentale.

Parallelamente agli studi universitari ha continuato la sua ricerca in ambito poetico attraversando le più svariate forme (verso libero, sonetto, poemetto teatrale) per approdare nel 2010 alla prosa poetica. In questa modalità ha scritto i 33 brani che compongono Lo spleen di Milano, sua opera prima, uscita nell’estate del 2014. Con questo volume ha vinto il premio Giuseppe Giusti opera prima 2015, il premio Camaiore proposta 2015, e finalista al premio Fogazzaro 2015.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

20 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs