Varese

Varese, Pinti (Lega Nord): libertà, uguaglianza, fraternità, ma soprattutto sicurezza

Lo striscione al balcone della sede leghista di Varese

Lo striscione al balcone della sede leghista di Varese

“Libertà, uguaglianza, fraternità, sicurezza” le tre parole d’ordine della rivoluzione illuminista aggiornate in chiave leghista campeggiano sullo striscione dal balcone leghista di piazza Podestà. “Un’omaggio alle idee che fondano la nostra civiltà”, dichiara il segretario del Carroccio varesino Marco Pinti che rivendica l’aggiunta della “sicurezza” come condizione necessaria per esercitare le libertà democratiche.

“In queste occasioni – prosegue Pinti – non serve ricordare le profezie di chi, da Oriana Fallaci a Magdi Allam, aveva previsto questi giorni, ma servirebbe superare le contraddizioni di bandiera e ritrovarsi tra valori condivisi.” “Per questo motivo lancio il nostro appello alla comunità musulmana di Varese  a condannare gli attentati con un comunicato a firma di tutti i suoi portavoce, senza lasciare più spazio alle loro ambiguità recenti.”

“Ancora una volta – attacca Pinti – chiediamo chiarezza dai musulmani di Varese: una ferma condanna firmata da tutti i portavoce sarebbe un atto formale, ma necessario per verificare la loro condivisione dei valori democratici al di sopra della loro appartenenza religiose. Di più – conclude il segretario leghista – invito i responsabili della comunità musulmana varesina ad intervenire in un dibattito pubblico in una sede a loro scelta, aperto alla partecipazione di tutti cittadini, associazioni, partiti e movimenti da destra a sinistra,  per parlare dei tre argomenti che fondano la nostra modernità oggi insanguinata dal fondamentalismo islamico: libertà, uguaglianza, fraternità.”

14 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs