Varese

Varese, San Martino dona il mantello al povero nella piazza affollata

San Martino dona il mantello

San Martino dona il mantello

Ancora una volta, in un affollato angolo della piazza del tribunale a Varese, si è ripetuta la rappresentazione dal vivo del taglio del mantello da parte di San Martino a beneficio del povero.

Nel ricco cartellone di iniziative che, per la festa dedicata al santo, è stato preparato dal comitato organizzatore, certamente l’episodio che testimonia la generosità e l’amore per i più poveri di San Martino richiama sempre tanti varesini davanti alla chiesetta, complice anche il meteo favorevole.

Preceduta dalla Banda della Rasa, è arrivato proprio da via San Martino il corteo con San Martino a cavallo, nelle vesti di un cavaliere romano. Oggi il personaggio era accompagnato da due file di figuranti che rappresentavano i militari romani, ma soprattutto dagli Angeli Urbani con Walter Piazza, che hanno garantito la sicurezza dei partecipanti alla rievocazione. Ad evocare la lontana vicenda della vita del santo, il cavalier Vincenzo Bifulco, come ogni anno speaker della bella festa.

Si è avvicinato al cavaliere il povero, con cui San Martino ha diviso il suo mantello rosso. Una divisione che è stata applaudita come ogni anno dai tanti varesini presenti. Al termine della rappresentazione, Bifulco ha ringraziato pubblicamente il signor Farina, che ha impersonato il santo a cavallo, e Miller, un ragazzo di origini istriane, nella parte del povero. Dal tardo pomeriggio ha preso poi il via la Risottata benefica, il cui ricavato sarà distribuito a sostegno di iniziative cittadine di solidarietà.

 

 

 

8 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs