Varese

Varese, Wifi per pazienti all’ospedale grazie a Circolo della Bontà

ospedaleNome, cognome e codice del braccialetto di degenza: è semplice registrarsi per accedere alla rete wi fi dell’Ospedale di Circolo. Lo strumento è a disposizione gratuitamente per tutti i pazienti ricoverati nel Monoblocco (dal secondo al sesto piano), all’Hospice, nel Day Hospital Oncologico e nel Day Hospital Ematologico, al fine di offrire loro non solo un’occasione di svago, ma anche l’opportunità, attraverso i nuovi media, di mantenersi in contatto con il proprio mondo di relazioni e affetti. Per non essere costretti, insomma, a ‘sganciarsi’ forzatamente, a causa del ricovero, dalla propria vita e da chi ne fa parte.

Una declinazione ulteriore del concetto di umanizzazione dell’ambiente ospedaliero e anche dello slogan, caro a Regione Lombardia, “dalla cura al prendersi cura”, che l’Ospedale di Varese sta cercando da tempo di attuare grazie al fondamentale contributo della Fondazione Il Circolo della Bontà, che proprio su questo obiettivo ha costruito la sua missione.

Nata nel 2011, la Fondazione Il Circolo della Bontà è riuscita in pochi anni a mettere a segno un’iniziativa dopo l’altra in grado di fare davvero la differenza per un Ospedale ‘amico del paziente’. Ha iniziato con la donazione dei televisori per ogni camera di degenza, per proseguire subito con un progetto di grandissima rilevanza sociale attivato dall’Azienda ospedaliera e a cui la Fondazione non ha fatto mancare il proprio sostegno: il servizio DAMA, dedicato ai pazienti con gravi disabilità.

L’impegno della Fondazione si è tradotto poi nell’apertura di due biblioteche interne agli Ospedali di Circolo e di Cittiglio, divenute ormai punti di riferimento per molti degenti, ma anche per i visitatori occasionali, contribuendo così a rendere l’Ospedale sempre più un luogo di vita, collegato, integrato, e non separato, dal contesto urbano circostante.

Sempre in questa direzione, la Fondazione ha fatto rete con altre associazioni di volontariato, AVO Varese in prima linea, portando in Ospedale un nuovo piccolo ma ben motivato reggimento di volontari dediti ad accogliere e accompagnare i cittadini, magari con l’ausilio delle dieci carrozzine a gettoni recentemente donate all’Ospedale di Varese sempre dalla Fondazione.

Una rete, quella che la Fondazione Il Circolo della Bontà sta intessendo, che ha trovato nuovi partner e sponsor coalizzatisi per aiutare l’Azienda ospedaliera a donare ai pazienti ricoverati all’Ospedale di Circolo il wi fi gratuito.

L’infrastruttura necessaria è stata infatti frutto dell’impegno e della donazione di Associazioni quali AIL Varese, Varese per l’Oncologia e Sulle Ali, insieme al generoso contributo di Lantech Solutions, Sielco s.r.l. e Rotary.

“Uniti si vince: può suonare retorico ma resta la verità – commenta il Presidente della Fondazione, Gianni Spartà – Sono davvero molto riconoscente ad AIL Varese, Varese per l’Oncologia, Sulle Ali, Lantech Solutions, Sielco e Rotary per aver deciso di condividere con noi questa nuova sfida che, in accordo con la Direzione dell’Azienda ospedaliera, abbiamo deciso di tentare. Il wi fi gratuito per i degenti è perfettamente in linea con la mission della nostra Fondazione, che è quella di rendere l’Ospedale sempre più a misura di paziente, ma va anche oltre, ponendo le basi infrastrutturali che l’Ospedale potrà in futuro decidere di sfruttare sulla strada di una sanità sempre più informatizzata”.

6 novembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs