Varese

Varese, Elezioni scolastiche, è guerra tra Giovani Democratici e Giovani Padani

scuola1I Giovani Democratici rispondono alle affermazioni autocelebrative lanciate domenica sui giornali, dal coordinatore del MSP Stefano Angei, in cui si festeggia un indefinito record di eletti negli istituti scolastici e nella consulta provinciale.

Noi crediamo che, come organizzazione giovanile, sia assolutamente legittima una partecipazione all’interno delle scuole che però deve essere mirata esclusivamente al confronto e al dibattito, e non alla strumentalizzazione di centinaia di ragazzi per fini propagandistici.

“Come Giovani Democratici ci teniamo a difendere la piena autonomia di pensiero all’interno delle scuole – spiega Giacomo Fisco Segretario dei GD di Varese – a differenza di qualcuno, che, come affermato sui giornali, pensa di poter utilizzare i nuovi rappresentanti d’istituto per portare avanti una campagna contro le riforme della scuola messe in atto dal governo. Sarebbe anche ora che i Giovani Padani iniziassero a preoccuparsi seriamente degli studenti varesini, partendo dai problemi legati all’aula studio e alla biblioteca, battaglie che per ora vedono solo il nostro impegno.”

“Ci teniamo quindi – conclude Fisco – a ringraziare Giacomo, Federico, Benedetta, Nicola, Matteo e altri moltissimi ragazzi che in piena autonomia hanno deciso di mettersi in gioco per la propria scuola e per i propri compagni e non per un secondo fine politico.”

Proprio perchè crediamo nel dibattito aperto tra gli studenti, a breve lanceremo l’iniziativa “Fucina di Idee”, un grande tavolo di lavoro, in cui verranno coinvolti tutti i rappresentanti d’Istituto della città di Varese, indipendentemente dal loro credo politico, i quali potranno confrontarsi sui problemi delle relative scuole e insieme coordinarsi per progetti culturali e sporitvi futuri, continuando così un percorso già tracciato fin da Maggio. Come abbiamo già detto, a Varese c’è qualcuno che continua a parlare e qualcuno che fa, noi facciamo.

27 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs