Varese

Varese, Uno spettacolo fa rivivere Mia Martini ispirandosi ad Aldo Nove

La brava Clarissa Pari interpreta Mia Martini

La brava Clarissa Pari interpreta Mia Martini

Nel 20° anniversario della scomparsa della grande interprete della canzone italiana Mia Martini l’associazione Estro-Versi e Coopuf presentano lo spettacolo “Semplicemente Mia” venerdì 6 novembre alle ore 21,15 al Teatro Cantina Coopuf (via Carlo de Cristoforis, 5 – Varese).

Lo spettacolo, liberamente ispirato alla biografia “Mi chiamo ” di Aldo Nove, vede protagoniste Clarissa Pari (attrice) e Laura Fedele (piano e voce). Scenografia e luci a cura di Coopuf-lab. Da una idea di Sara Pennacchio e con la regia di Michele Todisco.

Raccontare Mia Martini non è solo riportare alla memoria una grande artista e cantante, ma raccontare di come si può distruggere una carriera e una vita con il pregiudizio e la superstizione. Un talento che si e visto buttare addosso una delle più infamanti malevoli colpe che in una comunità si può attribuire ad una persona: iettatrice, colei che porta male.

Il libro di Aldo Nove con un linguaggio diretto e poetico ci da una visione di un mondo interiore fragile e sensibile della cantante, immerso in un ambiente artistico inquinato da pregiudizi, gelosie, invidie che distruggono chi dell’arte ne fa un valore assoluto della propria esistenza. Ci racconta dell’infanzia, del rapporto col padre, delle sue passioni del suo percorso artistico, delle sue paure e dell’impossibilità di poter uscire da quel vortice di pregiudizi, dalla maledizione che l’ha portata all’estremo gesto.

Uno spettacolo dove la musica e il teatro interagiscono per emozionare e incantare il pubblico.

22 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs