Varese

Varese, Presidio Cgil-Cisl-Uil anti-Legge Fornero davanti a Prefettura

sindacati1E’ in corso anche in Lombardia la mobilitazione unitaria di Cgil Cisl e Uil per cambiare la Legge Fornero e dare risposte subito a esodati e opzione donna. Per Cgil, Cisl e Uil è urgente un intervento strutturale di modifica della legge Fornero che abbassi l’età di accesso alla pensione, reintroducendo una vera flessibilità in uscita e intervenendo sui lavoratori precoci. Ciò anche per favorire il turn over, quindi per incrementare l’occupazione giovanile.

Va inoltre varata la settima salvaguardia per i lavoratori esodati, e consentita l’applicazione dell’opzione donna, misure entrambe che non hanno bisogno di nuove coperture, così come vanno sanati alcuni tra i più macroscopici “errori” della legge Fornero, quali quelli che riguardano macchinisti e quota 96 della scuola.

I presidi che si stanno svolgendo in queste ore su tutto il territorio nazionale, hanno un carattere territoriale e interesseranno le Prefetture delle diverse città, anche in Lombardia:

Martedì 13 ottobre a Milano, dove è stato già richiesto un incontro con il Prefetto, a partire dalle 10 fino alle 12 presidio con la partecipazione anche di tutta la zona Ticino Olona, e a Varese dalle 9 alle 12 davanti alla Prefettura.

12 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs