Varese

Assessore Cappellini: Varese, territorio ricco di cultura, tutto da raccontare

L'assessore Cappellini alle Vile Ponti di Varese

L’assessore Cappellini alle Vile Ponti di Varese

“In una societa’ sempre piu’ globalizzata e in cui sembra dominare il pensiero unico che appiattisce le diversita’, noi, come Regione Lombardia, vogliamo puntare convintamente e concretamente sulla valorizzazione e sulla riscoperta del nostro immenso patrimonio immateriale. Le nostre identita’, ricche di ‘saper fare’, di tradizioni, di lingue locali, hanno fatto grande la nostra regione e siamo certi che, se coltivate con gli strumenti che la societa’ attuale ci mette a disposizione, continueranno a essere protagoniste anche in futuro”.

Cosi’ l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini durante la tappa di presentazione, al Centro congressi di Ville Ponti a Varese, della parte del progetto ‘Terra&Acqua’ che riguarda il territorio di Varese e provincia.

Presenti il sindaco di Varese Attilio Fontana, il consigliere regionale Francesca Attilia Brianza, il segretario generale della Camera di Commercio di Varese Mauro Temperelli, che ha ricordato le grandi sinergie con la Regione, e il cantautore Davide Van De Sfroos, che ha illustrato il lavoro fatto per realizzare il progetto nei diversi territori lombardi.

“Abbiamo deciso di investire in questo importante progetto – ha spiegato l’assessore – perche’, in questi due anni di lavoro, in cui abbiamo sviluppato un grande rapporto con tutti i territori lombardi, ci siamo resi conto che l’immenso patrimonio culturale della nostra regione non e’ conosciuto apprezzato dagli stessi Lombardi come meriterebbe. Abbiamo quindi voluto sviluppare un progetto a lungo termine, che potesse renderci piu’ consapevoli e orgogliosi delle specificita’ dei nostri territori, delle nostre tradizioni e identita’: un patrimonio dal valore inestimabile”.

” Voglio ricordare in questa occasione – ha spiegato l’assessore Cappellini – un progetto parallelo, quello che, durante il ‘Lombardia Expo Tour’, ci ha visti impegnati per un anno nelle province lombarde, con la direzione artistica di Davide Van De Sfroos e la partecipazione di artisti a km zero. Artisti che, peraltro, si stanno alternando tutti i venerdi’ a Pianeta Lombardia, il padiglione di Regione in Expo, per presentare i loro repertori”. ”Il grande finale sara’ – ha annunciato – il concertone del 17 ottobre all’Auditorium di Expo in cui sigleremo un importante ’gemellaggio identitario’ tra il carnevale lombardo di Schignano (Como) e quello sardo di Mamoiada. Padrini di questo ‘patto culturale’, in nome del patrimonio immateriale lombardo e sardo, saranno Davide Van De Sfroos e i Tazenda”.

“Varese – ha detto l’assessore – e’ un territorio che vanta tante eccellenze e sicuramente tra queste rientra anche il suo importante patrimonio culturale. Ricordo che Varese e’ la provincia lombarda con il maggior numero di siti Unesco, ben quattro. Il Sacro Monte, il Monte San Giorgio, i Siti Palafitticoli e il Castrum di Castelseprio: luoghi incantevoli, che abbiamo voluto valorizzare con un video, ‘La memoria del domani’, dedicato proprio ai Patrimoni Unesco lombardi, raccontati e presentati da testimonial d’eccezione che, nel caso di Varese, sono stati Philippe Daverio e Omar Pedrini”.

“E’ nostro obiettivo – ha concluso l’assessore Cappellini - estendere a tutti i territori della Lombardia il ‘Terra&Acqua’, per arrivare a una mappatura completa della regione, facendo cosi’ un investimento sul futuro e lasciando ai posteri uno straordinario prodotto di conoscenza e divulgazione delle specificita’ della nostra terra”.

12 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs