Regione

Regione, No gender tra i banchi, in Consiglio passa mozione leghista

scuola1La Regione intervenga sulle autorità scolastiche a livello regionale e provinciale perché vengano ritirati dalle scuole libri e materiali che promuovono la cosiddetta teoria del gender.

Lo chiede la mozione presentata da Massimiliano Romeo (Lega Nord) e illustrata in Aula da Jari Colla (Lega Nord). Il documento chiede inoltre il rispetto del ruolo predominante dei genitori nell’educazione alla affettività dei figli e un loro coinvolgimento nelle strategie educative delle scuole lombarde.

In Aula nella fase della discussione sono intervenuti il capogruppo NCD Luca Del Gobbo, che ha presentato emendamenti poi accolti, il capogruppo di Fuxia-people Maria Teresa Baldini, il consigliere Carolina Toia (Lista Maroni), la Vice Presidente del Consiglio Sara Valmaggi (PD) il sottosegretario Alessandro Fermi (FI), Lucia Castellano (Patto Civico), Paola Macchi (M5S), Riccardo De Corato (FdI), l’assessore Cristina Cappellini.

Il documento è stato approvato con 38 voti a favore, 29 contrari e un astenuto.

6 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs