Varese

Varese, Forza Italia lancia ultimatum a Lega: candidato condiviso o primarie

Da sinistra Tamborini, Puricelli, Calemme e Merola

Da sinistra Tamborini, Puricelli, Calemme e Merola

Sarà il 25 ottobre alle ore 21 presso l’Istituto De Filippi di Varese il congresso cittadino varesino di Forza Italia. E’ stato annunciato questa mattina nella sede di via Carrobbio a Varese, dal commissario cittadino Roberto Puricelli, dal responsabile organizzativo provinciale Ciro Calemme, da due esponenti del Gruppo Giovani di Forza Italia, Giacomo Tamborini e Sara Merola.

Centrodestra in movimento nella città giardino, in cui non si risparmiano battute al vetriolo. “Forza Italia organizza il suo congresso, mentre Ncd ne parla ma non lo fa”, esordisce Puricelli, coordinatore ma anche presidente del Consiglio comunale. “Sarà un congresso importante, da cui uscirà un coordinatore cittadino legittimato dal basso, e non nominato dall’alto”. “Ci vuole una segreteria forte per confrontarsi e trovare una soluzione condivisa”, sottolinea Puricelli evocando un possibile scontro duro nel centrodestra. Si riuscirà? “Come alleato naturale – precisa Puricelli – abbiamo in mente la Lega di Fontana, di Giorgetti, di Maroni, anche se ora ci troviamo davanti Marco Pinti (segretario del Carroccio cittadino, ndr.) che mostra di avere qualche volta la sindrome di Braccio di Ferro”.

Per le prossime elezioni amministrative comunali, Forza Italia a Varese ha in mente una coalizione di centrodestra classica, con la Lega, Udc, Ncd. “Sarà possibile – continua Puricelli – se la Lega non imporrà un suo candidato sindaco, se non ci saranno diktat: non vogliamo imposizioni, ma sederci alla pari a un tavolo di confronto”. Se invece il Carroccio insistesse su un suo candidato, la risposta è pronta: “Se il Carroccio insiste su un  assessore uscente (Carlo Piatti, assessore di Fontana, ndr.) allora anche noi abbiamo dei nomi da mettere avanti, come i nostri assessori, Galparoli e altri”. Gli Azzurri non escludono neppure le primarie, la corsa solitaria, un’intesa col centrosinistra. “Potremmo convergere su un candidato civico di centrosinistra, un Marantelli civico di cui condividessimo il programma”.

Ciro Calemme rimarca che saranno i circa 200 iscritti a Forza Italia con quote del 2014 pagate a partecipare al congresso cittadino di Varese. Ma nell’urna i consiglieri comunali potranno fare pesare una scheda più pesante, da “grandi elettori”. Verrà eletto il coordinatore che si presenterà con un documento politico e una sua squadra di massimo 25 persone. Le candidature saranno accettate fino alle ore 9.30 del 23 ottobre.

2 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs