Varese

Varese, Semaforo verde del Consiglio al primo Bilancio consolidato

Il Comune di Varese

Il Comune di Varese

Approvato dal Consiglio comunale (19 voti favorevoli) il primo Bilancio consolidato della storia del Comune di Varese. 

Cos’è il bilancio consolidato? Il tema del consolidamento dei conti per il controllo della finanza pubblica è uno dei principali aspetti del processo di riforma della pubblica amministrazione, tuttora in corso, attuato, in modo particolare, con la legge di riforma della contabilità pubblica (L.196/2009 e D. Lgs. 118/2011) e la legge di attuazione del federalismo fiscale (L. 42/2009).

Per gli enti locali, in particolare quelli come il Comune di Varese, che hanno partecipato alla “sperimentazione contabile”, vale il principio di redigere un bilancio consolidato che rappresenti in modo veritiero e corretto la situazione finanziaria e patrimoniale e il risultato economico dell’attività svolta dall’ente nel suo complesso attraverso le proprie articolazioni  oganizzative, i suoi enti strumentali e le sue società controllate e partecipate.

Il Comune di Varese ha avviato, con riferimento all’esercizio 2014, il percorso di  coinvolgimento delle quattro aziende oggetto del consolidamento (Aspem Reti spa, Avt spa, Società per la tutela acque lago di Varese e Comabbio spa, Società tutela Fiume Olona spa), al fine di acquisire i dati necessari per la redazione  dl bilancio consolidato.

«Si tratta del primo bilancio consolidato della storia del Comune – ha spiegato l’assessore al Bilancio Giuseppe Montalbetti -. E’ un importante provvedimento di coordinamento dell’azione amministrativa che ci permette di vedere le grandi positività del “gruppo Comune di Varese”, ovvero una grande patrimonializzazione consistente in 280 milioni di euro e un utile di 3 milioni e 100. Il tutto grazie a un pluriennale lavoro di sinergia tra il Comune e le società partecipate».

Il lavoro di consolidamento svolto ha consentito l’elaborazione di un documento di sintesi del gruppo amministrazione pubblica del comune di Varese che, per la prima volta, consente di evidenziare la situazione economica, patrimoniale e finanziaria dell’intero Gruppo Comunale in modo da rendere meglio conto alla collettività dell’utilizzo delle risorse pubbliche, fornendo un  documento più completo del semplice bilancio dell’ente locale in merito alle grandezze economiche finanziarie in gioco.

La dimensione “aziendale”, per numero di dipendenti e volume d’affari raggiunta dal gruppo  comunale e la strategicità di alcuni servizi da esso gestiti è tale da rendere utile rappresentare le  dimensioni di tali attività negli strumenti di programmazione e rendicontazione dell’ente locale.

Il Comune di Varese ha iniziato, con questo primo bilancio consolidato, un importante percorso di  coordinamento, coerenza e coesione con le società controllate e quelle collegate in relazione ai criteri di definizione dell’area di consolidamento, che tuttavia non può limitarsi alla sola fase di  rendiconto ma dovrà soprattutto avere evidenza nella fase di programmazione degli indirizzi e  monitoraggio delle attività.

Il bilancio consolidato presenta per l’anno 2014 un risultato d’esercizio prima delle imposte positivo di oltre 5 milioni di € ed un risultato di esercizio complessivo positivo  di oltre 3,1 mil. di €. e precisamente di € 3.123.512. Ciò deriva da una buona consistenza di  immobilizzazioni (oltre 275,5 mil. di €), di disponibilità liquide (oltre 30,8 milioni €).

 

1 ottobre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs