Varese

Varese, Il Sel Tognola alla Lega: nessuno vuole far saltare la Regio Insubrica

Alberto Tognola

Alberto Tognola

“Le dichiarazioni del segretario provinciale delle Lega Nord Matteo Bianchi e del Consigliere regionale Francesca Brianza riguardanti la Regio Insubrica e riportate oggi dai media locali mi sorprendono”.

Interviene da Villa Recalcati il consigliere in Provincia di Varese il Sel Alberto Tognola, che alza il tiro sulle dichiarazioni degli esponenti del Carroccio: “Sulla questione è infatti doveroso ristabilire la verità dei fatti. In qualità di delegato dal Presidente della Provincia Vincenzi ho partecipato all’ultima assemblea generale della Regio, avvenuta lo scorso 25 settembre, durante la quale è sono stati approvati sia il bilancio consuntivo 2014 che quello preventivo del 2015. E proprio l’approvazione del bilancio preventivo 2015 è la chiara dimostrazione che quanto sostenuto da Matteo Bianchi non risponde al vero. Nessun presidente di Provincia sta per “far saltare la Regio””.

Secondo Tognola “durante l’assemblea poi è stata presentata anche la bozza di modifica ufficiale dello Statuto della Regio, inerente proprio le quoti sociali. La bozza è stata illustrata dal segretario della Regio Giampiero Gianella e prevede che tra i membri di diritto via siano il Canto Ticino, le Regioni Lombardia e Piemonte, le Province di Varese, Como, Lecco, Novara, e VCO, la città di Lugano e una seria di istituzioni, associazioni ed enti pubblici e privati. E’ bene quindi sottolineare che la soluzione proposta del Consigliere Brianza di fatto è contenuta proprio nella bozza di modifica illustrata all’assemblea”.

29 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs