Varese

Varese, Primarie Centrosinistra, De Simone: partiti, un passo indietro

Da sinistra, De Simone, Bianchi e Minidio

Da sinistra, De Simone, Bianchi e Minidio

Il candidato alle primarie del centrosinistra per il Comune di Varese, Dino De Simone, ha presentato questa mattina il suo Laboratorio ConCittàDino, “uno spazio aperto in cui confrontarsi con tutti i cittadini”, ha spiegato il candidato. A fianco a De Simone si sono seduti Natalino Bianchi, civatiano, e Andrea Minidio. “La mia è una candidatura trasversale – ha ribadito De Simone – che si apre fuori dal mondo dei partiti”.

De Simone si è soffermato sul documento targato Sel che denunciava un’impasse del centrosinistra da cui uscire al più presto. “Se ne può uscire con le primarie di coalizione. Credo sia opportuno che i partiti facciano un passo indietro e che i veri protagonisti siano i cittadini. La stragrande maggioranza di coloro che mi appoggiano – ha continuato il candidato – sono fuori dai partiti”. “Se restassi solo ai discorsi fatti nelle stanze di quei signori, sarei già morto”.

A Minidio il compito di illustrare il senso del laboratorio, che si riunirà ogni giovedì alle ore 18 presso il Twiggy per discutere e progettare il cambiamento. “Oltre a dar vita a questo laboratorio – ha detto Minidio – ci muoveremo anche nei quartieri per confrontarci e raccogliere idee”. “Non solo un comitato elettorale, ma uno strumento per dare concretezza alla partecipazione, contro ogni idea di un uomo solo al comando”, ha concluso Bianchi.

26 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs