Varese

Varese, “Note di Scena”, undici proposte dal teatro a cinema e musica

Da sinistra De Maria, Rinaldin, Braiucca, Rossini, Tosi e Castellanza

Da sinistra De Maria, Rinaldin, Braiucca, Rossini, Tosi e Castellanza

Torna la rassegna “Note di Scena” proposta da Filmstudio ’90, e presentata questa mattina nella “Casa delle associazioni” che è la Scuola Righi di Varese. La location scelta dal patron Giulio Rossini, presidente dell’Arci, è la “multisala” di Uni3Varese, alla presenza di registi, attori, soci dell’associazione. Tanti soggetti diversi che Pina De Maria, da padrona di casa, accoglie con allegria e curiosità.

In realtà è stata presentata solo la prima parte della rassegna varesina, quella che va da ottobre a fine anno. Nella seconda parte, come avvisa lo stesso Rossini, “Note di Scena” si intreccerà, per sei volte, con un altro cartellone, quello di “Gocce” proposto da Ragtime. Ma già questa prima parte raccoglie diverse proposte interessanti, che vanno dal teatro al cinema, passando per la musica.

“Con gli enti locali che non hanno risorse – dice Rossini – è sempre più necessario cercare collaborazioni e sinergie tra associazioni”. “Riempire quello spazio intermedio – interviene il direttore dell’Istituto Antonioni di Busto, Andrea Castellanza – tra i cartelloni milionari di certi teatri e le compagnie amatoriali”. Uno spazio, continua Castellanza, che offre un ruolo decisivo alla scuola e alla formazione che “deve educare il gusto dei ragazzi per gradi, attirandoli verso il teatro per sempre”.

Diverse “chicche” al Cinema Teatro Nuovo di Varese per “Note di Scena”, undici appuntamento che partono con La Traviata di Giuseppe Verdi proiettata l’1 ottobre alle ore 16 e alle ore 21, seguita da una Tosca di Puccini proposta il 5 novembre. Ci sono anche i musical di Broadway, come Romeo e Giulietta il 15 ottobre. Da non dimemticare la versione restaurata del capolavoro di Fellini “Amarcord” l’8 ottobre.

Interessanti tutte le proposte teatrali: dal terrificante Stephen King che la Compagnia Teatro Elidan mette in scena con Runners il 22 ottobre, con la regia di Daniele Braiucca ed Elisa Rinaldin, all’ottima Maria Amelia Monti che propone La lavatrice del cuore il 12 novembre, per finire con Women in Blues le donne nella storia del blues per la regia di Serena Nardi. Proposta finale La strana coppia (tutta al femminile) di Neil Simon, che mettono in scena Nicola Tosi e Castellanza il 10 dicembre.

Imperdibile, poi, Sofia Ribeiro in concerto, fado allo stato puro il 29 ottobre, e di grande interesse Il tascapane, la Grande guerra vista con gli occhi di Ungaretti il 26 novembre.

 

 

25 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs