Varese

Varese, Veglia di preghiera per il Sinodo dei Vescovi sulla famiglia

La basilica di Varese

La basilica di Varese

La zona Pastorale II e il decanato di Varese con la Commissione Pastorale Familiare, Associazioni e Movimenti propongono per sabato 26 settembre 2015 la veglia di preghiera: “Accendi una luce in famiglia”, alle 21nella basilica di san Vittore Martire a Varese.

Un momento di riflessione e preghiera per accompagnare il prossimo Sinodo dei Vescovi, che si terrà dal 4 al 25 ottobre, su “La vocazione e la missione della famiglia nel mondo contemporaneo”.

Un’esortazione che arriva da papa Francesco: «Vi chiedo di pregare intensamente lo Spirito Santo, affinché illumini i Padri Sinodali e li guidi nel loro impegnativo compito».

«Partecipare – spiega don Corrado Bardella, responsabile della pastorale familiare decanale di Varese insieme a don Norberto Brigatti – è importante per accogliere l’appello del Papa e perché, nella preghiera, le famiglie saranno vicine ai vescovi che lavoreranno per loro durante l’appuntamento sinodale».

“Le famiglie illuminano il Sinodo” è lo slogan per partecipare con la preghiera all’esito di un convegno che si annuncia già storico per la Chiesa.

Una convinzione manifestata da monsignor Paolo Gentili, direttore dell’Ufficio CEI per la pastorale della famiglia: «Da questo Sinodo può rinascere non solo la famiglia, ma la Chiesa intera».

A fare da sfondo alle serate organizzate in tutta Italia saranno le catechesi di Bergoglio sulla vita concreta e i “miracoli” delle famiglie, ma anche la recente “profezia” sulla famiglia pronunciata durante il viaggio in Ecuador: «Il vino migliore deve ancora venire».

L’invito poi per tutte le famiglie è quello d’accendere una luce alle finestre delle case durante le settimane del Sinodo e a recitare ogni giorno una preghiera per i padri sinodali.

 

 

24 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs