Varese

Varese, Lavori in Piazza Repubblica, Pd Civati: intervento inutile

Il consigliere comunale Andrea Civati

Il consigliere comunale Andrea Civati

Annunciato l’imminente inizio del progetto di temporanea riconfigurazione del piano di Piazza Repubblica: l’intervento dal costo stimato di circa 200mila euro prevede la demolizione solamente della gradinata dalla parte del Centro Commerciale, nonché la realizzazione di una rampa di collegamento tra la piazza e l’area del monumento ai caduti.

Questo progetto viene dopo i lavori di consolidamento della facciata della Caserma Garibaldi, il cui costo dell’appalto è stato di 237.000 euro: lavori oggi sospesi a causa della scoperta di cavità sotto l’edificio.

Su questo progetto, annunciato da molti mesi, interviene in maniera critica il consigliere del PD Andrea Civati: “I bandi per la nuova Piazza Repubblica hanno avviato il percorso che porterà ad un progetto complessivo di riqualificazione del comparto. L’area verrà completamente ripensata: non ha nessun senso spendere ora ulteriori soldi pubblici sulla Piazza che fra poco tempo sarà oggetto di intervento organico”.

L’accusa del consigliere democratico è che gli interventi effettuati ora sulla Piazza saranno rivisti con il progetto complessivo della nuova Piazza Repubblica. “L’amministrazione comunale ha l’esigenza di porre una pezza all’immobilismo di questi anni che ha ridotto la Caserma ad un rudere e ha abbandonato la piazza al degrado. - accusa Civati - Non è giusto che per fare questo vengano spesi i soldi dei cittadini per interventi che saranno inutili fra qualche mese”.

Per questo Civati conclude: “La Giunta è in campagna elettorale e pensa di riparare ad anni di malgoverno in pochi mesi sperperando risorse pubbliche”.

 

22 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Lavori in Piazza Repubblica, Pd Civati: intervento inutile

  1. Cesare Chiericati il 23 settembre 2015, ore 09:12

    Gli interventi di stampo elettorale da parte della Giunta Fontana si susseguono uno dopo l’altro, l’abbattimento dei gradoni di Piazza Repubblica è il più evidente in ordine di tempo. Basterebbero controlli più stringenti e accurati per limitare l’abbandono e il degrado causato dal vuoto urbano che affligge il centro di Varese da vent’anni. I cittadini non dimentichino che nel 2007 per “ingentilire” la piazza con ferri battuti e rampicanti si spesero 86 euro più Iva. Siamo a 300 mila euro in otto anni. Un fai e disfa senza senso a carico dei contribuenti.

Rispondi

 
 
kaiser jobs