Varese

Varese, Liala, un convegno sulla “mamma” del romanzo rosa

La scrittrice Liala

La scrittrice Liala

Liala – Volare sulle ali dell’amore” è il titolo del convegno organizzato da Cives Universi – Centro Internazionale di Cultura e dal Comune di Varese venerdì 25 settembre dalle ore 14.30 a Villa Mirabello.

«Il convegno è organizzato per approfondire  l’opera letteraria di Liala e la sua vita, con testimonianze importanti – ha detto l’assessore alla Cultura Simone Longhini -: quest’anno ricorre il ventennale della sua scomparsa, e abbiamo voluto rendere un omaggio speciale. Ricordo che nei mesi scorsi abbiamo sistemato la piazzetta a lei dedicata, grazie anche alla collaborazione dell’associazione Amici di Piero Chiara. Senza dimenticare naturalmente l’archivio donato al Comune dalle figlie Primavera e Serenella, aperto alla consultazione pubblica a Villa Mirabello».

«Il convegno scientifico – spiega Serena Contini, responsabile degli archivi letterari del Comune di Varese – punta l’attenzione su una delle scrittrici più amate, dagli Anni Trenta, dei romanzi d’appendici in Italia. I romanzi di Liala, tra l’altro, vengono ancora ristampati e venduti: sono incentrati su intense storie d’amore, anche se la scrittrice ha sempre affermato, a riguardo: “Dentro i miei libri non c’è il rosa, c’è la vita”. Vogliamo mantenere viva la memoria: l’archivio Liala, inaugurato lo scorso giugno dopo un attento lavoro di catalogazione, è a disposizione di chiunque, pubblico, studenti e ricercatori. Una curiosità: l’immagine scelta per la giornata ritrae Liala davanti alla macchina per scrivere. Proprio una di queste, sempre donata dalle figlie, si trova proprio nel nostro archivio». E a testimonianza del fatto che il Varesotto è terra di scrittori e letteratura, nella stessa stanza del museo è collocato anche l’Archivio Piero Chiara.

Il convegno è ad ingresso libero; è consigliata la prenotazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

21 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs