Busto Arsizio

Busto Arsizio, “Sguardi d’essai”, serata Mu in onore del capolavoro di Ozu

esternoÈ tempo di ritornare al cinema. È pronto il calendario della nuova rassegna di Sguardi d’essai, che sarà illustrato in occasione della 12a Festa del Cinema d’Essai con il patrocinio della Città di Busto Arsizio. L’appuntamento è mercoledì 30 settembre alle ore 21 presso il Cinema Teatro Manzoni (Via Calatafimi, 5 – Busto Arsizio). Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

L’evento si aprirà con la presentazione delle stagioni cinematografiche 2015-16 nelle quattro sale del coordinamento: Lux (dal 2 ottobre, il venerdì alle ore 21.15), San Giovanni Bosco (dal 6 ottobre, il martedì alle 21), Manzoni (dal 7 ottobre, il mercoledì alle 16 e alle 21) e Fratello Sole (dall’8 ottobre, il giovedì alle 16 e alle 21, con repliche il sabato e la domenica). Il programma completo del primo trimestre (ottobre-dicembre 2015) è consultabile sul sito Web www.sguardidessai.com.

Seguirà la proiezione di Viaggio a Tokyo – Tokyo Monogatari di Yasujiro Ozu (1953, Giappone, 136′), riproposto in versione originale sottotitolata. In questo capolavoro cinematografico Ozu racconta il viaggio di due coniugi ormai anziani, che decidono di partire alla volta della capitale per incontrare i figli, prima che il tempo faccia il suo corso. Giunti a Tokyo troveranno però un’accoglienza piuttosto fredda da parte dei due figli, impegnati col lavoro, la famiglia e le attività quotidiane. L’unica a dimostrarsi sensibile sarà la nuora Noriko, rimasta vedova otto anni prima…

L’omaggio al grande regista giapponese ha ispirato il titolo della serata. L’iscrizione sulla tomba di Ozu riporta infatti solo un bellissimo ideogramma: “Mu”, ossia il vuoto, il nulla. Si concluderà con una degustazione di maki, in collaborazione con il ristorante UMI.

Sguardi d’essai – Sale cinematografiche culturali di Busto Arsizio è un progetto di coordinamento che riunisce quattro sale cinematografiche attive in città: Fratello Sole, Lux, Manzoni e San Giovanni Bosco. Oltre a strutturare in maniera armonica le programmazioni delle sale aderenti, il coordinamento punta a favorire occasioni di incontro con registi, critici, attori e professionisti del settore e a promuovere il cinema internazionale e italiano, d’autore e di qualità.

14 settembre 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs