Regione

Regione, L’assessore Cappellini lancia il bando per la cultura immateriale

L'assessore Cappellini

L’assessore Cappellini

“Con la pubblicazione sul Burl, in questi giorni, dell’invito pubblico per la presentazione di progetti di salvaguardia dei patrimoni culturali immateriali lombardi, dimostriamo concretamente la nostra ferma volonta’ di continuare a tutelare, promuovere e valorizzazione il nostro straordinario patrimonio immateriale affinche’ divenga sempre di piu’ patrimonio di tutti e rimanga una grande eredita’ culturale per i giovani lombardi”. Cosi’ l’assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, interviene in merito al nuovo bando di Regione Lombardia.

“Solo la costante cura della tradizione – ha detto l’assessore Cappellini – ci puo’ salvare dalla perdita di punti di riferimento saldi e della nostra coscienza popolare. Il che non vuol dire volersi chiudere nel passato, ma rigenerarlo continuamente per portarlo nel futuro e, attraverso di esso, preservare il valore e la coscienza delle nostre identita’”.

Le finalita’ della misura vengono sintetizzate dall’assessore Cappellini in tre aree: promozione della conoscenza del patrimonio culturale immateriale attraverso progetti di ricerca e produzione di documentazione fotografica e/o audiovisiva; promozione della trasmissione del patrimonio culturale immateriale attraverso progetti di elaborazione e riuso creativo di materiali documentari; promozione della divulgazione del patrimonio culturale immateriale in particolare alle nuove generazioni.

Tutte le informazioni tecniche sono disponibili sul sito www.cultura.regione.lombardia.it.

27 agosto 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs