Besozzo

Besozzo, Due caprioli in trappola liberati dalla Polizia provinciale

Salvati due caprioli maschi

Salvati due caprioli maschi

Oggi, quattro agenti della sezione Faunistica della Polizia provinciale, il cui intervento è stato richiesto dalla Polizia Municipale di Besozzo, hanno salvato e liberato due caprioli maschi.

Questi splendidi esemplari di ungulati erano rimasti intrappolati, ormai da cinque giorni, nel recinto di una casa che, ormai da anni, è abbandonata. Vi erano arrivati esplorando il corso del fiume Bardello e attraverso l’ex  cartiera Sottrici. Da qui, saltando un muro, si erano, improvvisamente, ritrovati nella casa abbandonata, senza più riuscire a tornare indietro.

Gli agenti, dopo averli catturati e messi in sicurezza, hanno già provveduto a reimmetterli nel loro ambiente naturale. Una bella scena quella del ritorno in libertà dei due caprioli: aperte le casse di legno nelle quali sono stati trasportati, hanno avuto solo qualche attimo di esitazione, poi sono scattati verso il bosco, prima saltellando, quasi a volere ringraziare, con gioia, i loro salvatori, per, poi, correre, di gran carriera, verso il loro mondo.

Il consigliere provinciale incaricato Fabrizio Mirabelli così commenta il successo dell’operazione: “Un’ulteriore conferma della bravura e del prezioso
lavoro che svolge la sezione Faunistica della Polizia provinciale per la tutela e la protezione della fauna selvatica del nostro territorio. In questo caso
particolare, è da sottolineare la vera e propria maestria con cui gli agenti hanno saputo gestire gli animali in difficoltà, evitando loro qualsiasi tipo di
stress. Agli agenti in questione e all’intera sezione Faunistica della Polizia provinciale va il mio plauso e il mio ringraziamento per l’impegno costante e
fruttuoso con cui continuano ad interpretare il loro ruolo anche in questa difficile fase di transizione/cambiamento dell’ente Provincia.”

20 agosto 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs