Regione

Regione, L’assessore Cappellini annuncia arrivo del Cavallo di Leonardo

Il Cavallo di Leonardo

Il Cavallo di Leonardo

“Una promessa, fatta alcuni mesi fa insieme al presidente Roberto Maroni, e finalmente mantenuta”. Cosi’ Cristina Cappellini, assessore alle Culture, Identita’ e Autonomie di Regione Lombardia, annuncia l’arrivo, a meta’ settembre, del Cavallo di Leonardo, di Nina Akamu, dal Comune di Vinci, dove andra’, in prestito, un’opera dell’artista milanese Giuliano Grittini.

“Si tratta – ricorda l’assessore Cappellini – di uno dei tre monumentali Cavalli che Leonardo progetto’ ma non realizzo’ e che sono stati invece compiuti in epoca moderna”. “L’opera che si trova a Vinci - continua l’assessore – traslochera’, grazie agli sponsor Gennaro Auricchio spa di Cremona e Fagioli spa di Opera (Milano), temporaneamente, in piazza Citta’ di Lombardia, a seguito dell’accordo con il Comune di Vinci, all’interno quindi di una virtuosa sinergia tra pubblico e privato”.

“Leonardo – spiega l’assessore Cappellini – e’ stato ingegnere, architetto, pittore, il suo genio ci ha spinti a farne un simbolo di Expo e anche del dopoExpo”. “Stiamo gia’ investendo molto sulla figura di Leonardo attraverso diverse iniziative, a partire dall’hub Leonardo realizzato con la Fondazione Stelline – prosegue – che continueremo a valorizzare in tutto il prossimo triennio”. ”L’hub Leonardo – sottolinea l’assessore – e’ un originalissimo polo culturale, integrandosi con il sito Unesco del Cenacolo e di Santa Maria delle Grazie, a pochi passi di distanza proprio dal Palazzo delle Stelline. Gli allestimenti dell’hub rimandano anche all’opera del Genio e alle sue tracce in tutto il territorio lombardo”.

“L’ambientazione speciale con cui sara’ presentato il Cavallo di Leonardo – rimarca l’assessore Cappellini – sara’ anche occasione per trasformare l’arrivo di quest’opera di alto valore culturale nel simbolo dell’avvio del post Expo e dell’impegno della Regione a continuare a valorizzare i territori anche fuori dal sito e a tenere alta l’attenzione dopo la conclusione dell’Esposizione universale il 31 ottobre”. “Regione – conclude l’assessore - vuole che Expo continui ben oltre i sei mesi dell’evento su tutti i territori lombardi”.

17 agosto 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs