Varese

Varese, Isolino senza nuovo pontile. Troppi dubbi sull’ancoraggio

Isolino Virginia

Isolino Virginia

Isolino Virginia, stop and go. Pareva che, in vista del taglio del nastro programmato per Ferragosto, tutto fosse tranquillo. E invece no: il nuovo pontile che doveva collegare la terraferma con il sito palafitticolo, bene tutelato dall’Unesco, ha ricevuto uno stop. Sospeso, insomma, il nuovo pontile da 40 mila euro, mentre al momento resta ancora il vecchio.

Questa mattina si è svolto un sopralluogo all’Isolino Virginia, al quale hanno preso parte tecnici e carabinieri del nucleo tutela ambientale, che dovevano valutare la questione. Il problema al centro della discussione è se il nuovo pontile potrà essere fissato al fondale senza interferire con l’importante dotazione palafitticola per cui l’Isolino è celebre in tutto il mondo. Perplessità sull’ancoraggio della nuova struttura sarebbero state avanzate dalla Sovrintendenza dei beni archeologici.

A questo punto si dovrà fare una nuova valutazione sul problema, su come saranno eseguiti i lavori, con quali strumenti.  Temi che saranno affrontati da una Conferenza dei servizi convocata dall’Autorità di bacino, una riunione a cui parteciperanno tutti gli enti coinvolti nel rilancio dell’Isolino, tra cui, primo tra tutti, il Comune di Varese.

13 agosto 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Varese, Isolino senza nuovo pontile. Troppi dubbi sull’ancoraggio

  1. giovanni Dotti il 14 agosto 2015, ore 08:28

    Già espressi il mio parere: con un PONTE DI BARCHE i fondali non sarebbero toccati ed i costi risulterebbero inferiori. Perché nessuno risponde?

Rispondi

 
 
kaiser jobs