Regione

Regione, Assessore Cappellini: da governo solo briciole a nostri beni culturali

L'assessore Cappellini

L’assessore Cappellini

“Il ministro Franceschini ha annunciato con enfasi un investimento di 80 milioni di euro per i beni culturali nazionali, che si aggiungono ai 490 concessi solo a cinque regioni del Sud. Di questi alla Lombardia andrà solo l’1,23%: una vergogna, é l’ennesima dimostrazione che il governo Renzi disprezza la Lombardia a cui dà ancora una volta le briciole”.

Lo ha detto l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia, Cristina Cappellini, in merito al Piano strategico ‘Grandi Progetti  Beni culturali’ presentato oggi dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali al Consiglio  Superiore dei beni culturali.

“Evidentemente – ha continuato l’assessore leghista – il Governo preferisce continuare a ignorare il patrimonio della Lombardia, regione motore culturale oltre che economico, regione che dà tutti gli anni a Roma ben 53 miliardi di euro in tasse, drenati sempre altrove”. “Stranamente – continua l’assessore Cappellini – a pochi giorni dalle pesanti critiche che da più parti sono arrivate al Governo, arriva una pioggia di investimenti per i beni culturali del Sud. Mentre il Nord continua a essere un bancomat per soddisfare esigenze altrui”. ”Più il governo continua su questa strada – ha concluso l’assessore lombardo – più ci convinciamo di quanto sia indispensabile arrivare a una Regione Lombardia autonoma da uno Stato centrale sempre più invasivo e irrispettoso dei nostri territori e dei nostri cittadini”.

4 agosto 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs