Varese

Varese al cubo, un volume di immagini sulle bellezze del territorio

La presentazione del volume-cubo

La presentazione del volume-cubo

Presentato questa mattina in Comune il volume “Varese al cubo”, un cubo di sette centimetri per lato realizzato da Giuseppe Redaelli. Un’opera che, nelle sue oltre 700 pagine, presenta una sintesi delle bellezze naturali, architettoniche, artistiche del Varesotto. Al termine del volume, un centinaio di pagine con le principali associazioni operanti sul territorio. L’opera, ad un prezzo poco più che simbolico, sarà messo in vendita alla Libreria del Corso e il ricavato andrà a sostegno di iniziative benefiche.

Un piccolo cubo fatto di immagini che documenta l’attrattività del nostro territorio e la sua capacità solidale, e che ha visto la presenza del sindaco Attilio Fontana e dell’assessore Sergio Ghiringhelli, oltre a Redaelli e ad alcuni dei giornalisti che hanno curato la pubblicazione, Matteo Inzaghi, Nicoletta Romano e Andrea Giacometti. Michele Mancino, assente per ragioni di lavoro, è stato degnamente rappresentato dall’ottima Stefania Radman. Presenti anche Carlo Massironi, direttore della Fondazione Comunitaria del Varesotto, che ha contribuito alla realizzazione del volume, e don Marco Casale, responsabile della Caritas di Varese.

Parole di elogio sono venute dal primo cittadino. “Mi compiaccio per il bel risultato – ha dichiarato Fontana -, un volume che documenta la bellezza di Varese, ma anche la sua più che secolare attività di volontariato e solidarietà”. “Abbiamo presentato diversi volumi su Varese – gli ha fatto eco l’assessore Ghiringhelli -, ma questo ha in più la novità, la sua forma originale, una cosa importante oggi”. La parola è poi andata ai giornalisti-autori che, oltre ad avere selezionato circa 700 foto su tremila giunte sui social e realizzate da varesini e varesotti, hanno curato le didascalie delle immagini. Un lavoro lungo e non facile, che è stato portato avanti, come hanno sottolineato Inzaghi e Romano, con grande gusto per il lavoro comune. Giacometti ha sottolineato l’importanza di mettere al centro la cultura. Mentre Romano ha ricordato che il volume può essere considerato anche un originale pezzo di design.

A settembre il volume avrà una seconda presentazione presso la Libreria del Corso.

27 luglio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs