Milano

Milano, Nuova aggressione a personale Ferrovie. Sorte: 150 uomini da settembre

TreniDopo l’ennesima aggressione al personale delle ferrovie, alla stazione Centrale di Milano, l’assessore alle Infrastrutture e Mobilita’ della Regione Lombardia Alessandro Sorte commenta: “Purtroppo non passa giorno che non si verifichi un’aggressione sui treni e sui servizi di trasporto pubblico lombardi. Oggi e’ toccato al personale delle Ferrovie dello Stato, aggredito dal solito straniero senza biglietto. E vanno ringraziati gli agenti della Polfer che hanno operato il fermo. C’e’ da augurarsi che l’aggressore arrestato non venga immediatamente rimesso in liberta’ come e’ accaduto l’altro giorno all’egiziano che ha pestato i controllori Atm”.

“La nostra solidarieta’ – continua l’assessore – va naturalmente ai lavoratori delle Ferrovie, per lo spirito di abnegazione. La sicurezza sui treni lombardi e nelle stazioni e’ una emergenza. Lo sanno bene i lavoratori, che pagano un prezzo sempre piu’ alto. La Regione Lombardia sta facendo di tutto per presidiare treni e stazioni, da settembre ci saranno altri 150 uomini per controllare il territorio, i nuovi treni hanno dispositivi sofisticati per contrastare balordi e delinquenti”.

“E, nonostante i sacrifici della Polfer – conclude Sorte – chi risulta insensibile e’ lo stato, che non si vuole accorgere degli effetti pericolosi di questa emergenza. Il nostro invito resta tale: Governo sveglia, prima che sia troppo tardi”.

 

dvd

6 luglio 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs