Varese

Varese, Nicoletti propone di firmare on line per l’esercito in città

esercitoE’ possibile sottoscrivere da oggi la petizione online per sostenere la mozione di Movimento Libero sulla sicurezza, approvata dal Consiglio Comunale di Varese, con la quale si chiede anche di sperimentare l’esercito con funzioni di polizia nei punti “sensibili” della città.

L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare il Governo Italiano affinché accolga le richieste approvate dal Consiglio Comunale di Varese sul tema della sicurezza.

Alessio Nicoletti. consigliere comunale di Movimento Libero, chiede ai concittadini di firmare e fare firmare la petizione al linkhttps://www.change.org/p/governo-italiano-sperimentare-esercito-con-funzioni-di-polizia-a-varese-5c928120-7f79-46b4-9330-4438c0cd4781 .

 

23 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti a “Varese, Nicoletti propone di firmare on line per l’esercito in città

  1. Carlo Scardeoni il 24 giugno 2015, ore 19:51

    Esercito il diritto di dissentire totalmente su questa insensata iniziativa.

  2. Gerva il 24 giugno 2015, ore 22:09

    Ma la mozione secondo la quale la maggioranza del Consiglio comunale di Varese avrebbe CHIESTO l’INTERVENTO dell’ESERCITO, qualcuno l’ha letta bene? A mio parere bastano le ronde padane che presidiano ogni notte tutto il territorio varesino garantendo ordine e graffiti, vetri rotti, qualche grammo d’erba, schiamazzi e risse.

  3. ombretta diaferia il 25 giugno 2015, ore 11:02

    invece di chiamare in causa addirittura l’esercito (ma dopo il prefetto aspettiamo il ministero che smentisca tale “emergenza”), non sarebbe tanto più facile ricominciare ad “occupare” la nostra città?

    gli esempi insensati di chi propone violenza per rispondere alla microcriminalità ci insegnano che proprio laddove i cittadini si organizzano secondo il principio “un buon vicino è il miglior antifurto” qualche risultato si ottiene!

    perché allora la politica invece di gridare all’emergenza e invocare una sicurezza militare non provvede a “ravvivare” questa città, che con il bronx non ha nulla a che vedere?

    (certo non per i politici che han bisogno di seminar paura e terrore per ramazzar voti!)

Rispondi

 
 
kaiser jobs