Luino

Luino, Gli studenti del Sereni fanno tirocinio nei centri psichiatrici

medicina 2La Psichiatria del Verbano e il Liceo Scientifico “V. Sereni” di Luino hanno consolidato dal 2009 rapporti di reciproca collaborazione attraverso stage ed esperienze mirate per gli alunni del Liceo stesso presso le due Comunità psichiatriche ed il Centro Diurno Luvino di Luino. Gli studenti si integrano con gli operatori ed i pazienti partecipando alla vita comunitaria e dando il loro contributo nelle attività collaterali che non siano specifiche del personale sanitario.

All’interno del tirocinio, una delle attività vissuta con maggior coinvolgimento dai ragazzi è stato, negli anni  scorsi, il laboratorio riabilitativo di Arteterapia che, con quello di Teatro e Canto, ha visto come attori gomito a gomito sia gli ospiti delle strutture psichiatriche che gli studenti stessi; i maestri d’arte Simonetti, Dorazio, Sartorio e Sansoni hanno saputo coinvolgere brillantemente tutto il gruppo misto.

“E’ importante la realizzazione di questo progetto innovativo di laboratorio comune di Teatro, Arte e Canto per permettere agli studenti di vivere una significativa esperienza nell’ambito comunitario psichiatrico; – affermano all’unisono il dott. Michele Zara e il coordinatore degli educatori Riccardo Petrella, operatori delle Comunità psichiatriche di Luino – per  i pazienti psichiatrici è l’occasione di non essere considerati delle persone diverse delle quali avere paura, timore e da cui fuggire: un modo per sentirsi uguali agli altri”.

In quest’ottica il Liceo Scientifico  “V. Sereni” di Luino e la Psichiatria del Verbano hanno concordato di continuare il tirocinio nelle due Comunità e nel Centro Diurno Luvino di Luino per alcuni alunni: quindici giorni di full immersion in questo mese di giugno.

Gli alunni sono stati preventivamente preparati, sulle minime competenze necessarie, sia dalla Scuola che dalla Psichiatria del Verbano.

L’esperienza facilita un collegamento concreto tra il mondo scolastico e sociale e la realtà della sofferenza psichica, evitando una pericolosa autoreferenzialità di entrambe le realtà.

Totale ed entusiasta la disponibilità degli operatori delle strutture psichiatriche, nell’ottica di un investimento sui giovani nella destigmatizzazione del paziente psichiatrico; innovativo e moderno l’atteggiamento del “Sereni”, aperto verso le realtà sociali più scotomizzate, quale quella del disagio psichico.

“L’intento che da sempre mi anima - sottolinea il Dott. Isidoro Cioffi, direttore della Psichiatria del Verbano - è aprire i servizi psichiatrici a un confronto con i ragazzi, il nostro presente e sicuramente il nostro futuro, al fine di offrire una nuova visione della malattia mentale, non più vissuta come qualcosa di cui aver timore, ma una diversa modalità d’essere.”

“Gli studenti imparano ad accogliere l’altro sofferente, a comprenderne i bisogni. Inoltre possono meglio vagliare eventuali scelte di studio e professionali future” commentano  il prof. Roberto Sala e la prof.  Maria Martorana del “Sereni”.

“Gli alunni hanno l’opportunità di plasmare l’osservazione e la descrizione delle dinamiche nei processi terapeutici, di accoglienza e animazione, rinforzando le competenze relazionali e verificando sul campo teorie studiate in psicologia e sociologia” aggiunge la prof.ssa Maria Luisa Patrizi, dirigente scolastico del Liceo Scientifico “Sereni”.

Completato lo stage, gli studenti elaborano una sintesi valutativa finale in grado di considerare, oltre ai dati acquisiti dall’osservazione, anche le tematiche e le problematiche affrontate a livello teorico nell’iter di studio.

“I servizi psichiatrici del Verbano, con operatori assai disponibili – specifica la dott.ssa Chiara Costantini - si sono sempre dichiarati soddisfatti di questo tirocinio e i ragazzi vivono questo come uno dei momenti più significativi del loro corso di studi.”

Questa esperienza non fa altro che rafforzare l’idea che la popolazione del territorio luinese è molto collaborante e propositiva per quanto riguarda l’accoglienza, il sostegno e la destigmatizzazione dei pazienti psichiatrici.

 

23 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs