Gavirate

Gavirate, Al Chiostro premiate le 12 Green Schools del Varesotto

agricoltura biologicaL’educazione alla sostenibilità ambientale è uno degli strumenti più efficaci per contribuire a generare in un territorio comportamenti e modelli di vita ambientalmente virtuosi. La Provincia di Varese, che in tal senso opera con la propria attività di sviluppo sostenibile, organizza, giovedì 25 giugno, presso il Chiostro di Voltorre, il seminario “Educazione alla sostenibilità ambientale in provincia di Varese” con le finalità di fare il punto sulle esperienze e sulle buone pratiche di educazione alla sostenibilità ambientale realizzate nel territorio provinciale e fornire spunti di riflessione su strategie di coordinamento e nuove attività.

L’incontro, che coinvolge autorità, insegnanti, operatori, associazioni, istituzioni locali, ecc., intende focalizzare l’attenzione su due aspetti: lo stato di fatto sull’educazione alla sostenibilità ambientale, illustrando, sulla base delle esperienze esistenti, quali sono attualmente i punti di forza e le criticità;  le strategie per l’educazione alla sostenibilità ambientale avviando un primo dibattito su come sviluppare, insieme ai vari stakeholders, una rete provinciale per l’educazione alla sostenibilità ambientale, illustrando inoltre le prossime attività previste.

Momento particolare dell’evento sarà inoltre l’assegnazione della certificazione Green School alle dodici scuole del territorio provinciale che hanno partecipato in modo sperimentale al progetto promosso dalla Provincia di Varese in collaborazione con Agenda 21 dei Laghi e CAST di Laveno, che ha permesso di introdurre concretamente nella propria realtà delle buone pratiche ambientali come ad esempio azioni per ridurre i consumi energetici, ridurre i rifiuti ed incrementare la raccolta differenziata, nonché per sensibilizzare in generale la stessa popolazione scolastica.

Green School è un progetto ideato da Agenda 21 dei Laghi e la ONG CAST di Laveno che, durante quest’anno scolastico, la Provincia di Varese ha deciso di sperimentarlo con undici scuole per valutarne le potenzialità di una diffusione a scala provinciale, creando così una rete di scuole eco-attive.

Il progetto è indirizzato a tutti i livelli di istruzione scolastica con l’obiettivo di ridurre l’impatto della propria scuola sull’ambiente, educando nel frattempo gli studenti ad un atteggiamento attivo di tutela dell’ecosistema. Il progetto si articola su quattro pilastri principali: riduzione e riciclaggio dei rifiuti, risparmio energetico, educazione ambientale inserita nel POF e mobilità sostenibile.

La scuola partecipante, una volta scelto il pilastro, o più di uno, su cui operare, sceglierà liberamente la buona pratica da realizzare seguendo quanto indicato sui siti web: www.modusriciclandi.info/green-school e greenschoolsforum.wordpress.com.

Con le dodici scuole certificate dalla provincia di Varese di seguito elencate, la rete delle Green Schools della provincia si articola in oltre 20 scuole: Liceo Artistico Statale “P. Candiani” di Busto Arsizio, Istituto Superiore ad indirizzo Grafico, Fotografico, Alberghiero e formazione professionale Regionale “Giovanni Falcone” di Gallarate, Liceo Scientifico “G.B. Grassi” di Saronno, Istituto Statale Istruzione Superiore “Città di Luino-C. Volontè” di Luino, Istituto Comprensivo Induno Olona – Scuola Secondaria “B. Passerini”, Istituto Comprensivo statale – Scuola Secondaria di primo grado “V. Sereni” di Germignaga, Istituto Comprensivo Statale “B. Luini” di Luino – Scuola Secondaria di primo grado “B. Luini”, Istituto Comprensivo “Campo dei Fiori” – Scuola Primaria “C. Pedotti” di Luvinate, Istituto Comprensivo “Campo dei Fiori” – Scuola Primaria “A. Manzoni” di Morosolo, Istituto Comprensivo “Varese 2″ – Scuola Primaria “E. Canziani” di Varese, Istituto comprensivo statale “A. Toscanini” di Casorate Sempione – Scuola Primaria “A. Moro” di Arsago Seprio, Scuola Materna non Statale “San Carlo” di Varese.

22 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs