Varese

Varese, All’Asl un’app “taglia code” riduce le attese dei pazienti

medicoNel 2014 è stato avviato il “Progetto Sanità Self-Service Sistemi per il miglioramento dei servizi di Accoglienza delle Aziende Socio Sanitarie Lombarde” che prevede due sperimentazioni relative a Servizi Self-Service per Azienda Sanitaria Locale (ASL di Varese) e a Servizi Self-Service per Azienda Ospedaliera (AO di Vimercate).

ASL Varese attiva il progetto sperimentale di Lombardia Informatica per semplificare la vita dei cittadini: prima tappa il distretto sociosanitario di Busto Arsizio con un’iniziativa che raccoglie un’esigenza dell’utenza, che vedrà sempre più spesso il web, come nuova frontiera per ottimizzare i tempi.

La prenotazione è effettuabile anche tramite un’APP, sempre con registrazione e prenotazioni immediate, che rimangono in memoria grazie al codice di prenotazione da presentare allo sportello nel momento dell’appuntamento

Da oggi infatti, si scrive una nuova pagina per l’innovazione digitale in sanità: più servizi, meno

code. Gli utenti potranno, tramite APP o web, prenotare alcuni tra i servizi più utilizzati: dalla

Scelta del Medico/Pediatra, all’Esenzione ticket, fino alla Gestione della Carta Nazionale Servizi.

Basterà collegarsi al sito di ASL Varese, dove si troverà il link per l’accesso alla pagina di

registrazione e quindi immediata prenotazione attraverso un format facilmente fruibile, che

consente di individuare il proprio distretto di riferimento, stabilire data e ora, oltre a garantire

via mail una ricevuta/prenotazione, ovvero il promemoria da presentare allo sportello. La

prenotazione è effettuabile anche tramite un’APP, anch’essa sviluppata in collaborazione con

Lombardia Informatica spa, sempre con registrazione e prenotazioni immediate, che

rimangono in memoria grazie al codice di prenotazione da presentare allo sportello nel

momento dell’appuntamento.

Inoltre, accedendo alla propria pagina personale, dove si effettua la registrazione solo la prima

volta, è possibile in qualsiasi momento gestire, modificare o cancellare le prenotazioni

effettuate.

Il sistema “Taglia-code” viene consegnato ai cittadini dall’attuale Direttore Generale dott. ssa

Paola Lattuada che ha sottolineato che “il progetto, parte da un’intuizione del dott. Stefano

Taborelli, ex Direttore Sanitario di ASL, e rappresenta la volontà di rispondere concretamente alle

esigenze dei cittadini per individuare strategie per conciliare tempi e quotidiano. -

concludendo la dott.ssa Lattuada ha spiegato – il Taglia-code rappresenta una grande risorsa

perché si potrà implementare ogni volta che ve ne sarà necessità e questo è il grande valore

aggiunto”.

Il nastro virtuale del Sistema Taglia-code è stato tagliato anche da Davide Rovera, Presidente

di Lombardia Informatica, che ha implementato il progetto sperimentale in collaborazione

Anna Bottér

Ufficio Stampa – Direzione Generale

Cell. + 39 348 6664981 – Tel. 0332/277223 – mail: bottera@asl.varese.it

con ASL Varese. Una vera e propria dimostrazione pratica, quella del numero 1 di Lombardia

Informatica che, dal suo smartphone, ha mostrato le funzionalità dell’APP, dando riscontro

tangibile dei risultati dell’applicazione e conducendo metaforicamente per mano i presenti alla

registrazione e quindi prenotazione dei sevizi. “Si tratta di sistemi friendly user estremamente

semplice da installare e utilizzare – ha commentato il Presidente Rovera – nelle prossime

settimane tareremo il sistema, grazie alla rilevazione dati per adattarlo ulteriormente alle

necessità degli utenti”.

Padrino d’eccezione per questo fiore all’occhiello dell’Azienda Sanitaria Locale varesina non

poteva che essere il Sindaco di Busto Gigi Farioli che vede ancora una volta primeggiare la

sua città e ha voluto condividere “l’orgoglio per un risultato che conferma come sia possibile

raggiungere obiettivi concreti quando le pubbliche amministrazioni stabiliscono una reale

collaborazione nella logica di restituire ai cittadini tempo e vita”.

La dottoressa Bianca Zocchi, direttrice del distretto sociosanitario di Busto ha fornito numeri,

dettagli e tutte le informazioni necessarie per capire come funziona attualmente il servizio allo

sportello e come ci si augura prenderà piede la nuova proposta online.

18 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs