Regione

Regione, L’assessore Cristina Cappellini: Leonardo è il cuore di Expo

L'intervento della Cappellini. Accanto a lei l'assessore Aprea

L’intervento della Cappellini. Accanto a lei l’assessore Aprea

“Regione Lombardia ha voluto mettere l’opera di Leonardo da Vinci al centro della sua offerta culturale per Expo, anche per quanto riguarda i Padiglioni delle Belle Arti, curati dal professor Vittorio Sgarbi, sviluppando un’idea del presidente Maroni.

L’arrivo dell’opera ‘La Bella Principessa’ alla Villa Reale a Monza è stato un evento di grande importanza e l’immagine di Bianca Sforza, la ‘Bella Principessa’ appunto, sta affascinando molti visitatori e delegazioni”. L’ha detto l’assessore alle Culture, Identità e Autonomie di Regione Lombardia Cristina Cappellini, intervenendo alla seconda parte del convegno ‘Le novità del Jobs Act’, dove ha partecipato, con la collega Valentina Aprea (Istruzione, Formazione e Lavoro), allo sviluppo del tema ‘Leonardo in Expo’.

Proposte anche performance di brani da ‘E Leonardo parlò – Cibo e natura negli scritti del genio di Vinci’, in partnership con il Museo nazionale della Scienza e della Tecnologia ‘Leonardo da Vinci’ di Milano, in collaborazione con ‘IlSole24Ore’, il Centro sperimentale di Cinematografia-Lombardia e con il Museo Bagatti Valsecchi di Milano.

“Come Regione – ha ricordato l’assessore Cappellini – abbiamo anche realizzato una sorta di ’Hub Leonardo’, insieme alla Fondazione Stelline e, da lì, stiamo predisponendo dei collegamenti virtuali con tutte le realtà territoriali e le opere che portano il segno del genio di Leonardo. Leonardo da Vinci ha lasciato tanto a Milano, ma anche in altri luoghi della Lombardia e, quindi, dall’Hub delle Stelline, si potrà accedere a tutta l’opera di Leonardo”.

“Il video sui Patrimoni Unesco della Lombardia – ha concluso l’assessore Cappellini -, che abbiamo realizzato nei mesi scorsi in collaborazione con il Centro sperimentale di Cinematografia della Lombardia e che stiamo presentando nei diversi territori interessati, vede in apertura proprio il Cenacolo Vinciano raccontato dal grande attore milanese Franco Branciaroli”.

 

16 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs