Milano

Milano, Lancio del festival “Terra e Laghi” di Teatro Blu ad Expo

Da sinistra Parigi, Cappellini, Priori e Costa a Pianeta Lombardia ad Expo

Da sinistra Parigi, Cappellini, Priori e Costa a Pianeta Lombardia ad Expo

Parte con “Butterfly” nella cornice dei Giardini Estensi di Varese, l’1 luglio alle ore 21, l’edizione numero 9 del festival “Terra e Laghi”, ricco cartellone transfrontaliero che è stato presentato, per la prima volta, questa mattina, presso Pianeta Lombardia ad Expo. Una manifestazione teatrale promossa, ancora una volta, da Teatro Blu, in collaborazione con Regione Lombardia, Regione Piemonte, Regio Insubrica e diversi Comuni. Quasi 60 spettacoli che confermano la fortuna di questa iniziativa, che – tra l’altro – ha il merito di dare spazio e visibilità alle varie forme di arte teatrale.

A presentare la rassegna la fondatrice e presidente di Teatro Blu, oltre che regista ed interprete di valore, Silvia Priori, che ha illustrato i caratteri fondamentali del cartellone che dall’1 luglio arriverà fino al 31 ottobre, con spettacoli “storici” e molto amati, ma anche con nuove produzioni. E’ stata l’assessore regionale alle Culture, Cristina Cappellini, a rimarcare, in conferenza stampa, come “questa rassegna dimostra la sua vitalità registrando l’aumento di partecipanti e di sponsor, un risultato di Silvia Priori, un vulcano di idee e iniziative, capace di migliorare sempre di più l’offerta culturale del festival”.

Al lancio della rassegna di Teatro Blu anche l’assessore piemontese a cultura e turismo, Antonella Parigi. L’assessore ha sottolineato “l’asse importantissimo con la Regione Lombardia in una prospettiva di macroregione e la necessità di fare dialogare la cultura come motore per valorizzare il territorio”. Presente ad Expo anche Stefano Costa, presidente della Regio Insubrica, che ha rivendicato che la Regio Insubrica sia stata “precursore della macroregione alpina”. Per quanto riguarda il festival “esso dà la possibilità a tutti i target dell’amministrazione pubblica di partecipare”, ha concluso Costa. Tra il pubblico anche Sergio Bernasconi, sindaco di Novazzano, in Canton Ticino.

Silvia Priori ha richiamato i caratteri forti della rassegna teatrale transfrontaliera, ringraziando i molti collaboratori di Teatro Blu, primo fra tutti Roberto Gerbolès, anche lui presente a Pianeta Lombardia.  Un progetto teatrale, come ha detto la Priori, “che Teatro Blu porta avanti da 9 anni con passione e tenacia, e con un lavoro molto capillare sul territorio”. Un progetto che ha camminato parecchio, se è vero, come ha sostenuto la Priori, che dalla decina di Comuni iniziali oggi si è arrivati a 46 Comuni partecipanti. Come ha chiarito la regista, “Teatro Blu seleziona una serie di proposte e la scelta avviene in collaborazione con le amministrazioni locali”.

Infine un auspicio, guardato con favore dall’assessore Cappellini: la rassegna potrebbe prestarsi ad unificare i sette stati della macroregione alpina. “Potrebbe rappresentare – ha concluso la Priori, che ha annunciato anche nuove presentazioni al Salone Estense di Varese e a Villa Recalcati – l’identità culturale della macroregione alpina”.

A conclusione della conferenza stampa, un assaggio di vini della Franciacorta e un brindisi alla bella rassegna teatrale.

 

10 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs