Cassano Valcuvia

Al via il progetto 1915-2015. Grande Guerra…La Valcuvia ricorda

guerraIn occasione delle Commemorazioni del centenario della Prima Guerra Mondiale il Comune di Cassano Valcuvia, ente capofila di un partenariato con il Comune di Masciago Primo, il Sistema Bibliotecario dei Laghi, l’Associazione Momenti Musicali e l’Associazione Culturale Teatro Periferico, lancia il progetto: 1915-2015. GRANDE GUERRA… La Valcuvia Ricorda.

Il Progetto, che ha vinto un finanziamento di Regione Lombardia, (D.G. Culture, identità, autonomie – d.d.s 16 Dicembre 2014 n° 12192 per la promozione e la valorizzazione del patrimonio storico della Prima Guerra Mondiale in Lombardia), ruota attorno alla promozione dell’importante patrimonio storico presente sul territorio, in primis, della Linea Cadorna e del Centro Documentale “Frontiera Nord-Linea Cadorna”, che è Raccolta Museale di Regione Lombardia ed è inoltre riconosciuto come unico referente ufficiale in Provincia di Varese per le attività in merito alla Grande Guerra. A tal fine, è stata sviluppata una proposta estremamente variegata che possa presentare le commemorazioni da diversi punti di vista ed adattarsi ad un pubblico ampio ed eterogeneo.

Il Programma prevede infatti: visite alle trincee rese uniche dalla possibilità di fruire di un vero e proprio spettacolo teatrale al loro interno, concerti con repertorio dell’epoca, cene a tema, manifestazioni sportive, ricerche storiche, mostre itineranti, Cineforum con risvolti d’attualità ed un progetto di scrittura creativa rivolto alle scuole del territorio. Le numerose iniziative saranno distribuite tra Maggio e Novembre 2015 e vedranno coinvolte circa una quindicina di enti ed associazioni attive in Provincia di Varese. Un progetto ricco ed innovativo, che vuole guardare al futuro ricordando gli eventi tragici della Grande Guerra, che tanto ancora ci possono insegnare.

I PAPAVERI ROSSI, SIMBOLO DELLA NOSTRA INIZIATIVA

SUI CAMPI DI FIANDRA

Sui campi di Fiandra i papaveri ondeggiano Tra le croci che indicano il nostro posto, fila dopo fila Nel cielo le allodole cantano ancora con coraggio E volano appena udibili tra il tuonare del cannone

Noi siamo i Morti. Pochi giorni prima Noi vivevamo ancora, sentivamo giungere l’alba Vedevamo infiammarsi il cielo al tramonto Amavamo ed eravamo amati ed ora siamo distesi Nei campi di Fiandra.

Continuate la vostra lotta con l’avversario per la libertà Noi vi lanciamo la fiaccola con le nostre mani che cedono Affinché sia vostra e che voi la teniate in alto Se voi mancate di parola a noi che moriamo Noi non potremo dormire Benché i papaveri fioriscano sui campi di Fiandra

(John McCrae, 1915)

Sui campi di Fiandra, la poesia scritta da John McCrae, medico da campo canadese morto per malattia nel 1918 mentre prestava servizio, ha regalato al fiore di papavero rosso un importante significato, universale e senza tempo. Da allora, soprattutto nel mondo anglosassone, il papavero rosso viene utilizzato come simbolo del ricordo delle vittime di guerra.

Il papavero rosso ben si presta a tale ruolo essendo infatti l’unico fiore capace di sbocciare anche sui terreni più aspri, come i campi di battaglia, impregnati con grandi quantità di calce viva, gettata sui cadaveri per disinfettare ed evitare epidemie. Ma anche le più antiche leggende rafforzano questa simbologia: si narra che Gengis Khan, imperatore e condottiero mongolo, portasse sempre con sé dei semi di papavero, che spargeva sui campi di battaglia dopo le sue vittorie, per onorare i caduti, sia amici che avversari. Tornando a fiorire ogni anno e macchiando di nuovo di rosso quei campi, i papaveri avrebbero ricordato per sempre che là si era svolta una battaglia.

Diversi artisti hanno scelto di associare il fiore di papavero al ricordo della guerra, e tra loro spicca Fabriziò de Andrè con la sua “Guerra di Piero”

…dormi sepolto in un campo di grano

non è la rosa non è il tulipano

che ti fan veglia dall’ombra dei fossi

ma sono mille papaveri rossi…

Nella storia, in molti si sono fatti conquistare dal rosso vivo del papavero per ricordare il dolore di chi vive le conseguenze delle guerre, oggi tocca a noi…

 

CALENDARIO E DESCRIZIONE EVENTI IN PROGRAMMA

 TRAIL RUNNING

Vibram Trincea Trail 2015

* Domenica 24 Maggio 2015 – ore 8.30 – Campo Sportivo di Cassano Valcuvia

Gara di corsa in montagna sulla distanza di 29 km (percorso ridotto 13 km) su sentieri, mulattiere e trincee della Linea Cadorna. L’Atletica 3V, è pronta ad accogliere più di 700 partenti da una dozzina di Nazioni diverse..

Organizzatori: ASD Atletica 3V; Comune di Cassano Valcuvia

Nel pomeriggio sono previsti 2 turni di visita (max 25 persone per turno) al Centro Documentale Frontiera Nord Linea Cadorna ed alle fortificazioni di San Giuseppe. Adulti 10 euro (Centro Documentale + Trincee) 5 euro (solo Centro Documentale); Bambini 3 euro (Centro Documentale + Trincee). Info e Prenotazioni: 3496649821

 

POMERIGGI CULTURALI E CENA D’EPOCA

Una Giornata in Trincea

* Domenica 21 Giugno – Masciago Primo

Ritrovo alle ore 15.00 presso il Comune di Masciago Primo

 

* Domenica 28 Giugno e Domenica 12 Luglio – Cassano Valcuvia

Ritrovo alle ore 15.00 presso il Comune di Cassano Valcuvia

In occasione di questo straordinario anniversario, le trincee della Linea Cadorna tornano al tempo della Grande Guerra… mettendovi in prima linea! Professionisti della recitazione, della musica, della storia e della cucina vi accompagneranno in questa esperienza unica.

La vostra giornata in trincea inizierà con la visita guidata alle Trincee della Linea Cadorna, dove gli attori professionisti di Teatro Periferico insceneranno la “vita di trincea”, si prosegue poi con la visita del Centro Documentale Frontiera Nord Linea Cadorna, seguita da una performance musicale che ricreerà il clima culturale dell’epoca. La giornata si chiuderà con la cena d’epoca ed il Menu della Grande Guerra presso l’Angolo dei Sapori di Cassano Valcuvia.

Costo dell’intera giornata, cena inclusa

* adulti 30 euro; ragazzi dai 6 ai 18 anni: 20 euro; gratuito per bimbi fino ai 5 anni.

* Prenotazioni entro il venerdì precedente l’evento.

Organizzatori: Comune di Cassano Valcuvia; Comune di Masciago Primo; Associazione Culturale Momenti Musicali; Teatro Periferico; Angolo dei Sapori; Strada dei Sapori; Centro Documentale “Frontiera Nord – Linea Cadorna”; Nuova Filarmonica Giovanile Cassanese; Protezione Civile e Gruppo Antincendio Cassano Valcuvia; TheItalianLakesGuides;

 

CONCERTI

Cent’anni di Jazz

* Sabato 11 Luglio – Teatro Comunale Cassano Valcuvia

La storia del Jazz raccontata dai tasti di un pianoforte, dal 1915 ad oggi…

A cura di Carlo Morena

Festival Pianistico Internazionale

* Sabato 18 Luglio – Teatro Comunale Cassano Valcuvia

Giunto alla sua V° edizione, il Festival Pianistico Internazionale, che accoglie pianisti di fama internazionale provenienti da tutto il mondo, dedicherà un’intera serata alla musica europea contemporanea alla Grande Guerra.

A cura di Adalberto Maria Riva

Organizzatori: Comune di Cassano Valcuvia; Associazione Culturale Momenti Musicali; Jazz in Maggiore (Associazione Rinascenze)

 

CINEFORUM

Messaggi in Pellicola: il Nemico ed Io.

Tre pellicole per raccontare la guerra, le sue conseguenze, e l’identico dolore dei fronti che la combattono, partendo da 100 anni fa ed arrivando fino ad oggi. Le proiezioni ed il dibattito che seguirà saranno guidate dagli esperti di FilmStudio 90.

* Venerdì 4 Settembre – Teatro Comunale di Cassano Valcuvia

Joyeux Noel, un film di Christian Carion (Francia/Germania/Regno Unito, 2005, 116’)

 

* Venerdì 11 Settembre – Sala Civica Masciago Primo

Monsieur Batignole, un film di Gérard Jugnot (Francia/Belgio, 2002, 100’)

 

* Venerdì 18 Settembre – Teatro Comunale di Cassano Valcuvia

Il Figlio dell’altra, un film di Lorraine Levy (Francia, 2012, 110’)

Organizzatori: Comune di Cassano Valcuvia ; Comune di Masciago Primo; Filmstudio 90 Varese

 

SPETTACOLO TEATRALE

Dell’Amore e della Guerra

* Sabato 26 Settembre – Teatro Comunale Cassano Valcuvia

Liberamente ispirato ad “Addio alle armi” di Ernest Hemingway, è un progetto artistico ideato e messo in scena dalla Compagnia Teatro in Mostra di Como: una sorta di tragedia greca spostata sul fronte orientale tra il sangue, il sudore ed il fango delle trincee della Grande Guerra.

Organizzatori: Sistema Bibliotecario dei laghi; Comune di Cassano Valcuvia

 

RICERCA STORICA, MOSTRA ITINERANTE, LIBRI E MANOSCRITTI

14-‘18. In Valcuvia si diceva…

A conclusione di una lunga ricerca, l’allestimento racconterà l’impatto che la Grande Guerra ha avuto sul tessuto comunitario della Valcuvia, dando particolare attenzione alle conseguenze della vicenda bellica sulle donne. L’esposizione sarà itinerante e sarà arricchita dalle presentazioni da interessanti ed inedite produzioni letterarie.

Periodi espositivi

* Dal 10 Ottobre al 25 Ottobre – Centro Documentale Frontiera Nord Linea Cadorna” Cassano Valcuvia

Orari di Apertura*: Giovedì 15.30-18.00; Sabato 10.30-12.30/14.00-19.00; Domenica 10.30-12.30/14.00-17.00

* Dal 31 Ottobre al 15 Novembre – Centro Civico Gina Bregani Masciago Primo

Orari di Apertura*: Lunedì-Mercoledì 14.00-18.00; Domenica 9.00-12.00

 

*Aperture straordinarie su prenotazione

Presentazioni Libri

* 10 Ottobre: Presentazione Ricerca Storica sul territorio, Inaugurazione della Mostra e Presentazione del Libro “Varese e la Grande Guerra – Storia e Immagini di vivo patriottismo” di Riccardo Prando. Presentazione a cura di Annalina Molteni.

* 24 Ottobre: Presentazione del Memoriale dattiloscritto “Il Battaglione Alpini Monrosa”, redatto su diario di guerra e lettere dal Maggiore Carlo Maragni nel 1934. Presentazione a cura di Riccardo Prando.

Organizzatori: Comune di Cassano Valcuvia; Comune di Masciago Primo; Associazione Culturale le Filigrane; Biblioteca Comunale di Cassano Valcuvia; Francesca Boldrini, storica.

 

PROGETTO SCUOLE

Per promuovere la conoscenza degli eventi storici legati alla Grange Guerra con l’obiettivo di promuovere la cultura della pacifica convivenza tra popoli, si rivolge una proposta concreta, articolata in due direzioni, alle scuole del nostro territorio:

* visita gratuita presso il Centro Documentale “Frontiera Nord – Linea Cadorna” ed alle trincee del ridotto del San Giuseppe fino a fine Novembre 2015 (posti limitati e su prenotazione);

* laboratorio di scrittura creativa 1915-1918: una lettera da casa e relativo concorso letterario.

Organizzatori: Comune di Cassano Valcuvia; Centro Documentale “Frontiera Nord – Linea Cadorna” ; Annalina Molteni, insegnante di scrittura creativa.

 

DIGITALIZZAZIONE

In merito alla selezione dei documenti storici rilevati dagli archivi del territorio, sono previste circa 300 archiviazioni digitali e relative scansioni in alta risoluzione per l’utilizzo a scopo di ricerca e per l’arricchimento della banca dati del Centro Documentale Frontiera Nord-Linea Cadorna.

Organizzatori: Chéleo Multimedia; Comune di Cassano Valcuvia; Centro Documentale Frontiera Nord-Linea Cadorna.

10 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs