Varese

Varese, Alberi e panchine rivestiti di lana colorata e solidale

Le promotrici dell'iniziativa

Le promotrici dell’iniziativa

Chi passa da piazza Beccaria a Varese, una piazza mai valorizzata e senza nessuna attrattiva, vedrà alberi, panchine e arredi urbani “rivestiti” da indumenti di lana colorata. E’ un progetto messo in campo dalla inarrestabile Antonia Calabrese, presidente associazione Varese IN, che questa mattina ha presentato questa forma di yarnbombing, anche conosciuto come urbanknitting, streetart proveniente dagli Stati Uniti che veste, con lavori a maglia e filati intrecciati, gli arredi urbani.

Tra gli altri erano presenti, come testimonial d’eccezione, Paola Cellini di Vharese” e l’assessore comunale Riccardo Santinon.

Si tratta di interventi gentili che non danneggiano, che sono stati realizzati da una trentina di signore creative. Creazioni all’uncinetto e ai ferri dalle straordinarie forme e colori che riscaldano cuori e menti dei passanti.

L’evento è finalizzato ad una opportunità d’incontro, ritrovarsi e riunirsi in una giornata mondiale dedicata allo sferruzzamento con uno spirito di amicizia e allegria. Come dice la Calabrese, “con questa iniziativa portiamo per la prima volta a Varese la Giornata Mondiale della Maglia in Pubblico perché vorremmo che la gente tornasse a riunirsi, anche in piazza, per passare un po’ di tempo insieme in modo sano e divertente. Questo è uno degli scopi dell’associazione Varese In: un altro motivo è la solidarietà. Dopo aver creato quest’inverno un centinaio di scaldacollo che abbiamo donato ai senzatetto di Varese, in collaborazione con i City Angels, proprio nella manifestazione di piazza Beccaria inizieremo il progetto di lavorare ad  una “coperta solidale” per l’inverno, da donare a chi ha bisogno di scaldarsi per continuare a a scaldare i cuori dei meno fortunati”.

Eventi in programma pere domenica 14 giugno nella piazza varesina un laboratorio a disposizione per insegnare a lavorare a maglia o uncinetto e dare consigli ai più esperti; mostra e mercatino vintage a cura di Autoscuola Unione e privati; baratto e riuso; esposizione di quadri; esibizione di danza del ventre; artisti di strada; salamelle e birra a cura di Macelleria Ripoli; musica live con aperitivo a cura di Ristorante da Vittorio. Raccolta fondi per progetti di solidarietà

Per informazioni e per aderire all’iniziativa telefonare al n. 348 362 8960 oppure inviare una email a varesein@gmail.com

 

 

 

4 giugno 2015
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi

 
 
kaiser jobs